Ven, 1 Luglio 2011, 0:00

L’Unione dei Comuni “Talassa” sbarca in Europa

Un ambizioso progetto a favore delle città di Tricase e Castrignano del Capo, che fanno parte dell’Unione,  è stato finanziato per la formazione e crescita culturale dei giovani 
 
L’Unione dei Comuni “Talassa – Mare di Leuca” ha ottenuto un importante riconoscimento dalla Commissione Europea, DG Istruzione e Cultura, nell’ambito del programma “Europa per i Cittadini 2007-2013” – Azione 1, Misura 1.2 “Network di Città Gemellate”. Si tratta di un cofinanziamento del progetto denominato “E-GUESS: Enhancing the Growth Under the European Sustainable Strategy 2020”, che vede la stessa Unione “Talassa” quale soggetto capofila. 
Il contributo concesso è pari ad 148.629,08  euro e servirà per la creazione di un network per la cooperazione transnazionale, costituito da ben 12 città di 10 nazioni europee: Italia, Grecia, Cipro, Romania, Polonia, Lettonia, Bulgaria, Croazia, Spagna e Macedonia. Il progetto prevede la realizzazione, nei prossimi due anni, di un evento in ciascun Paese partner, per un totale di 10 incontri, a cui l’Unione “Talassa” parteciperà con le sue delegazioni. 
Il meeting inaugurale avrà luogo il prossimo mese di ottobre nelle città di Tricase e Castrignano del Capo, e vedrà la partecipazione di 42 cittadini provenienti dai Paesi stranieri partner (giovani, amministratori locali, imprenditori, rappresentanti di organizzazioni della società civile). L’occasione sarà importante per conoscere le iniziative dell’Unione Europea per una crescita intelligente, sostenibile ed inclusiva (Europe 2020 Strategy). Ma servirà anche per conoscere le opportunità offerte dall’Unione Europea ai giovani per studiare, formarsi, apprendere e lavorare all’interno del territorio  europeo. 
Si cercherà  inoltre di favorire lo scambio di idee, buone pratiche ed esperienze tra comunità apparentemente lontane, elaborando un’azione sinergica per favorire la crescita delle città del Network, attraverso l’implementazione di iniziative future di progettazione partecipata. Si cercherà ancora di contribuire alle celebrazioni del “2011: Anno Europeo del Volontariato” e “2012: Anno Europeo dell’invecchiamento attivo”. 
Al fine di consentire un’adeguata divulgazione dell’iniziativa sul territorio, l’Unione “Talassa” (in virtù anche di una convenzione stipulata con l’Università del Salento – Master in Programmazione eprogettazione comunitaria per la cooperazione internazionale e lo sviluppo territoriale), ha predisposto un front office presso la sede dell’Ufficio relazioni con il pubblico e dello “Sportello Europa” di Tricase (presso l’ex convento dei Domenicani), che sarà a disposizione di quanti siano interessati ad avere maggiori informazioni sul progetto “E-GUESS” o su altre opportunità offerte dall’Unione Europea. 
Il front office opererà nei giorni: martedì dalle 9.30 alle 12 e giovedì dalle 16.30 alle 18. Sarà comunque sempre possibile contattare il coordinatore del progetto “E-GUESS”, il dottor Evangelista Leuzzi, tramite l’indirizzo di posta elettronica unionetalassa@gmail.com, oppure allo 0833.777303. Entusiasta il presidente di turno dell’Unione ”Talassa”, Antonio Musarò, sindaco di Tricase per questa opportunità che la Commissione europea ha voluto riservare al territorio salentino. Scambio di opinioni, gemellaggi ed esperienze serviranno certamente alle future generazioni e all’imprenditoria locale di aprire nuovi orizzonti di sviluppo.
 
Giovanni Nuzzo