Ven, 5 Agosto 2011, 0:00

Il Ct Maglie si candida alla Coppa Davis

Dopo aver ospitato la Soisbault Reina Cup, ecco all’orizzonte per il club magliese una storica competizione da ospitare 
 
Ha appena archiviato una manifestazione giovanile internazionale della Soisbault Reina Cup, ed ecco il Ct Maglie lanciarsi alla candidatura per ospitare la Coppa Davis. Il sodalizio del presidente Carlo De Iaco ha appena salutato le promesse del tennis mondiale con l’Italia di Rita Grande che ha chiuso al terzo posto nella semifinale di zona europea disputata sui campi in terra rossa magliesi per la competizione valevole come Fed Cup europea under 18. Dopo aver esordito con il successo di rimonta nei quarti, le azzurrine sono incappate nel ko in semifinale contro la forte e quotata Ucraina. Proprio questa squadra (premiata dal vicepresidente del Ct Maglie Mario Romano nella foto) si è laureata vincitrice della finale contro la Bielorussia (ambedue le squadre sono approdate alle finali spagnole di Lleida dal 30 settembre al 2 ottobre). L’Italia si è imposta nella finalina di consolazione con le vittorie di Mendo e Palmigiano su Isreale.
Alla kermesse magliese ha partecipato una personalità del tennis mondiale come Sergio Palmieri, direttore degli Internazionali d’Italia e dirigente organizzativo della Fit, che ha parlato della candidatura di Maglie per la coppa Davis se l’Italia dovesse rimanere in B. Impossibile vedere gli azzurri all’opera nel girone mondiale per esigenze organizzative del girone mondiale (almeno 4 mila posti). “Abbiamo giocato ad Arzachena (Sardegna). Possiamo giocare a Maglie. Senza nulla da togliere né all’uno né all’altro -ha affermato Palmieri-. Abbiamo già parlato con i dirigenti magliesi che sono ben disposti. Mentre la Fed Cup si può giocare anche come girone mondiale. Il primo appuntamento però è a febbraio e giocheremo in indoor in un palazzo dello sport ancora da scegliere. Se dovessimo passare il turno, bisogna vedere con chi giocheremo ad aprile e vedere se in casa o in trasferta”. 
 
Pasquale Marzotta