Tunno: “Progetti concreti per la collettività”

Il vicesindaco di Muro Leccese fa il punto dei primi nove mesi di attività della sua amministrazione. Tra i punti principali il progetto di rilancio dell’area mercatale
 
A poche ore dall’apertura dei seggi elettorali, il vicesindaco e assessore ai Lavori Pubblici Bruno Tunno, candidato nella lista de I Pugliesi, spiega quanto di buono è stato fatto dalla sua amministrazione in nove mesi di attività. “Il gruppo di maggioranza Muroliber@città ha iniziato un lavoro di valorizzazione dell’intero territorio comunale, ovviando alle superficialità dell’amministrazione precedente. Quello che ci caratterizza è senza dubbio l’ascolto e la vicinanza ai problemi della gente, perché la nostra non è una ‘politica di palazzo’, ma un impegno per il bene di tutta la collettività”. 
Secondo Tunno, questo ha permesso di individuare delle priorità nell’azione amministrativa, investendo tutti i diversi possibili campi di intervento: “Abbiamo affidato l’incarico per la redazione del progetto per i nuovi loculi cimiteriali, rispondendo al disagio dei concittadini che vedevano riesumati i proprio cari defunti ancora in stato di non completa decomposizione. Dopo anni di assoluta stasi, di recente sono ripresi i lavori del Campo Sportivo Comunale, dove ci auguriamo i nostri giovani possano tornare ad allenarsi e a giocare già dalla prossima stagione. Importante è stato poi il finanziamento di ben 220mila euro ottenuto per la riqualificazione di una struttura di proprietà comunale che ospiterà un Centro Diurno per anziani. Un ulteriore finanziamento di 22,5mila euro, ottenuto con un bando dell’Unione dei Comuni, servirà per la messa a norma e riqualificazione dell’anfiteatro del Parco del SS. Crocifisso. Abbiamo inoltre presentato all’Area Vasta un progetto per un importo di oltre un milione di euro per valorizzare la Piazza di Santa Marina e approvato il Piano Casa che prevede l’ampliamento anche delle zone agricole”. 
Infine, Tunno interviene su un fondamentale progetto di sviluppo economico: “La nostra città possiede area mercatale che si estende per circa 2 km, ma mai entrata in funzione. Per questo l’Amministrazione ha predisposto un progetto per il suo rilancio. Crediamo infatti fortemente nelle potenzialità del territorio e delle sue risorse umane e investiremo su di esse per incentivare lo sviluppo economico e turistico del comune”.
 
(A. C.)