Nuova Tac in arrivo al Sacro Cuore di Gesù?

Il direttore generale della Asl Valdo Mellone rassicura: “Niente lungaggini burocratiche”
 
La Tac al “Sacro Cuore di Gesù” già prima della prossima stagione estiva? È quello che si augura la comunità gallipolina e non solo, all’indomani dell’intervento del direttore generale della Asl di Lecce, Valdo Mellone. Il manager Asl ha infatti assicurato il proprio impegno per abbattere le lungaggini burocratiche legate all’installazione delle nuove apparecchiature mediche in diversi presidi ospedalieri della provincia. 
Nel dettaglio, oltre alla città bella i nosocomi coinvolti per ospitare le nuove Tac sono quelli di Lecce, Scorrano e Casarano. In quest’ultimo caso, quello dell’ospedale “Francesco Ferrari” di Casarano, i lavori per la Tac procedono speditamente, e subito dopo toccherà a Gallipoli. Una città in cui, anche per via della sua affermata vocazione turistica, la situazione diviene particolarmente importante. Con l’avvicinarsi della bella stagione la città ionica sarà infatti invasa da migliaia di vacanzieri. Si rende pertanto indispensabile la presenza di un nosocomio adeguatamente attrezzato. 
Non va dimenticato che la nuova apparecchiatura serve ad abbattere i tempi d’esame e avere quindi una maggiore produttività. E su quest’ultimo punto la sanità salentina e pugliese è in ginocchio, molto spesso chiamata in causa da un’utenza rassegnata e costretta ad attendere mesi per una visita medica. L’auspicio quindi è che la Tac, “spinta” dall’impegno del direttore generale Valdo Mellone possa, almeno in parte, migliorare il servizio sanitario locale. 
 
Stefano Manca