Sei in: Home»Live»Spettacoli

Strade Maestre di vita

[25/10/2019] SPETTACOLI

Strade Maestre di vita

Dal 25 ottobre al 4 aprile 2020 torna, con un ricco cartellone, la rassegna di teatro, musica e danza organizzata dai Cantieri Teatrali Koreja di Lecce 

 

“Chi ha resistito, gli è fiorito il cuore”, è questo il bellissimo sottotitolo che animerà Strade Maestre 2019-2020, alla sua 24esima edizione, preso in prestito da Per una rosa, poesia scritta da Edoardo Sanguineti per Sandro Pertini, come spiega Salvatore Tramacere. “Un modo per tenere sempre gli occhi aperti sul mondo, per indagarlo e cercare di capirlo usando gli strumenti del teatro. Perché agire, raccontare, resistere, testimoniare è il ruolo del teatro o, almeno, di un teatro come il nostro che non si limita a creare spettacoli, ma che lavora a stretto contatto con le persone; che apre le sue porte non solo agli artisti o agli spettatori ‘teatrali’, ma anche alle scuole, ai bambini, agli anziani, insomma ai cittadini e, soprattutto, ai non-cittadini, a coloro che tutti i giorni lottano per i loro diritti”. 

L’anteprima è stata affidata all’innovativo progetto BeyondtheSUD, che guarda alle imprese culturali italiane in ambito internazionale, favorendo artisti e operatori under35, con due spettacoli, Una storia di impossibilità e E la nave va, il 9 e del 16 ottobre. Dal 25 al 27 ottobre sarà Heroides (nella foto). Lettere di eroine del mito dall’antichità al presente, il nuovo spettacolo di Koreja tratto da Heroides di Ovidio, con la regia di Elena Bucci, in collaborazione con Marco Sgrosso, ad inaugurare la rassegna. 

Progetto speciale quello con Enzo Vetrano e Stefano Randisi: una tre giorni a loro dedicata, dal 22 al 24 novembre, con li spettacoli Toto e Vicè, Ombre folli e Due stupidi sublimi (on air)) e un laboratorio teatrale. Il 14 dicembre atteso ritorno per Danio Manfredini con Al presente. L’11 gennaio 2020 debutto per Rosa rose, il nuovo spettacolo di Koreja dedicato a Rosa Balistreri, nato da un’idea di Valerio Daniele e Ninfa Giannuzzi, per la regia di Salvatore Tramacere, e scritto da Angela De Gaetano. 

Il 25 gennaio sarà la volta di Laura Curino con Scintille sul delicato tema delle morti sul lavoro. L’8 febbraio in scena Mario e Saleh, la storia del dopo terremoto a l’Aquila con Saverio La Ruina. Il 15 marzo appuntamento col teatro di Koreja e La ragione del terrore, scritto da Michele Santeramo per la regia di Salvatore Tramacere, con Michele Cipriani e Maria Rosaria Ponzetta. Attesissimo appuntamento quello del 20 e 21 marzo con Mimmo Borrelli e La cupa fabbula di un omo che divinne un albero. Il 4 aprile in scena il Teatro Sotterrano con Overload un ipertesto teatrale sull’ecologia dell’attenzione, Premio UBU 2018. Il 17 e il 18 aprile atteso ritorno a Lecce per Else Marie Laukvik e l’Odin Teatret con La casa del sordo un capriccio su Goya, per la regia di Eugenio Barba, riservato a 120 spettatori. 

Come sempre, non mancheranno gli appuntamenti con la musica, la danza e gli incontri letterari. Info: 0832.242000.

 

Claudia Mangione 



«Indietro
Marco Grasso L'intervista della settimana
Marco Grasso

Web Agency Lecce sciroccomultimedia Posizionamento sui motori di ricerca webrising