Sei in: Home»Rubriche»Feste & sagre

Le luminarie di Santa Domenica accendono l'estate salentina

[28/06/2019] FESTE & SAGRE

Le luminarie di Santa Domenica accendono l'estate salentina

A Scorrano dal 5 al 9 luglio appuntamento con una delle feste patronali più celebri al mondo, tra spettacolari luminarie artistiche, fuochi pirotecnici e spettacoli musicali 

 

Anche quest’anno a Scorrano la tradizionale festa di Santa Domenica esploderà in tutta la sua bellezza, tra originali ed immense luminarie (le storia locale fa risalire i primi addobbi addirittura all’anno 1549) e fuochi pirotecnici. Dal 5 al 9 di Luglio Scorrano sarà la vetrina mondiale di luminarie da sogno, dove si esibiranno in una pacifica “disfida” a colpi di luci ed effetti speciali, le più rinomate ditte salentine. La festa della Santa di Tropea rappresenta di fatto la sublimazione delle feste patronali, tant’è che giungono da ogni parte d’Italia, non solo devoti e turisti, ma anche organizzatori di eventi per prendere visione delle luminarie, dei fuochi d’artificio, del modello organizzativo in genere da implementare altrove. 

Dal 1600 in poi la storia di Scorrano è la figura della Santa sono indissolubilmente legate, tra fede religiosa, tradizioni e leggende. Fu in quegli anni che Santa Domenica liberò il paese dal flagello della peste e ne divenne Patrona nei secoli a venire: è a lei che ci si rivolgeva per implorare guarigioni. Si ricorda ancora che quando uno scorranese era gravemente ammalato, uno degli antichi leoni della statua di Santa Domenica era portato in casa del moribondo perché la Santa potesse guarirlo. 

Ricco il programma di appuntamenti che coinvolgerà l’intero centro storico del paese tra riti religiosi, spettacoli pirotecnici, concerti bandistici e altri eventi musicali, oltre alle immancabili e attesissime accensioni musicali delle luminarie. Il programma religioso inizia con l’apertura dello stipo di Santa Domenica (da notare che fino a pochi decenni fa le tre chiavi erano conservate rispettivamente dall’Arciprete, dal Sindaco, e dal Vice Presidente del Comitato Festa patronale). Oltre alle Sante Messe ed ai Panegirici, il calendario religioso della festa avrà il suo culmine il 6 luglio con la solenne processione mattutina della statua della Santa per le strade della Città addobbate con le sorprendenti luminarie realizzate dalle pluripremiate ditte “Marianolight di Lucio Mariano”, “Massimo Mariano Luminarie” e “Luminarie Cesareo De Cagna & figli”, che quest’anno incanteranno e coloreranno le notti di Santa Domenica. Non potevano mancare i concerti bandistici, con protagoniste le bande “Città di Lecce” (venerdì 5), “Città di Squinzano” e “Città di Scorrano” (sabato 6) e “Città di Scorrano” (domenica 7). Molto atteso anche lo spettacolare programma pirotecnico, dedicato alla memoria di Francesco Mega: si inizia all’alba del 6 luglio con la Diana Mattutina della ditta “Francesco Mega”, alle 12 spettacolo pirotecnico della ditta “Francesco Mega”, mentre alle 17.30 avrà luogo una grandiosa gara diurna. Il 9 luglio alle 24 grande chiusura con uno spettacolo pirotecnico notturno dagli effetti mozzafiato. 

L’intrattenimento musicale quest’anno prevede lunedì 8 l’esibizione del musicista e cantante Antonio Sorgentone, vincitore dell’edizione 2019 di “Italia’s got Talent”, mentre martedì 9 sarà il concerto di Roby Facchinetti a chiudere la kermesse (entrambi i concerti avranno luogo alle 22 in piazza Vittorio Emanuele II). Per i buongustai appuntamento con la prima dell’evento gastronomico “Sapori e Luci”, rassegna dedicata alle eccellenze dell’artigianato agroalimentare tipico pugliese, che quest’anno proporrà gustosi percorsi eno-gastronomici con protagonisti l’olio e il vino pugliese. 



«Indietro
Ambra Mongị L'intervista della settimana
Ambra Mongị

Web Agency Lecce sciroccomultimedia Posizionamento sui motori di ricerca webrising