Sei in: Home»Comuni»Galatina

L'astrofisica Silvia Protopapa alla scoperta dell'Ultima Thule

[11/01/2019] GALATINA

L'astrofisica Silvia Protopapa alla scoperta dell'Ultima Thule

In qualità di co-Investigator della missione New Horizons Kuiper Belt Extended Mission della Nasa, lo scorso 1° gennaio Silvia Protopapa (al centro nella foto) ha esultato insieme a tutto il suo team quando la Sonda New Horizons ha sorvolato Ultima Thule, il corpo cosmico più lontano mai raggiunto da una sonda. Il sorvolo è avvenuto alle 6.33 ora italiana; l’asteroide, che orbita nel buio e nel freddo della Fascia di Kuiper, miliardi di chilometri ai margini del sistema solare, è stato raggiunto dopo 13 anni di volo. Ogni contatto tra la sonda e la terra impiega 6 ore e 8 minuti. Alle 16.29 ora italiana dello stesso giorno, New Horizons ha confermato di essere sopravvissuta all’avvicinamento dell’oggetto, a una distanza di soli 3.500 chilometri da esso. La notizia del sorvolo di Ultima Thule ha fatto rapidamente il giro del mondo, con molta soddisfazione da parte della Nasa. 

L’astrofisica Silvia Protopapa è nata e cresciuta a Galatina, ha frequentato il Liceo Scientifico “A. Vallone” di Galatina e si è laureata in Fisica presso l’Università di Lecce nel 2005 con 110 e lode e plauso. Dal 2006 è in giro per il mondo presso i più prestigiosi Istituti di Ricerca mondiali: dal Max Planck Institute for Solar System Research (Germania), al Department of Astronomy University of Maryland (USA) e dal 2018 come Principal Scientist al Department of Space Studies del Southwest Research Institute Boulder (Carolina - Usa).



«Indietro
Vito Russo L'intervista della settimana
Vito Russo

Web Agency Lecce sciroccomultimedia Posizionamento sui motori di ricerca webrising