Sei in: Home»Live»Spettacoli

Con il Preludio di Piano City la magia del pianoforte prende vita

[25/09/2021] SPETTACOLI

Con il Preludio di Piano City la magia del pianoforte prende vita

Sulle note di 21 pianisti è stato inaugurato nel capoluogo salentino, sotto la direzione artistica di Andrea Mariano, lo spettacolare format internazionale “Piano City Lecce” 

 

Si è concluso con l’emozionante concerto per pianoforte solo di Dardust, in una Piazza Duomo illuminata per l’occasione da uno “stormo di origami” di luce, il festival pianistico “Preludio di Piano City Lecce”. Sfidando i contrattempi sorti a causa dello sciopero degli aerei che, proprio nella giornata del 24 settembre, ha impedito al noto pianista, compositore e produttore discografico ascolano di arrivare a Lecce, il suo concerto si è, tuttavia, tenuto la sera successiva regalando, tra l’altro, una ghiotta anteprima dei pezzi del suo nuovo album. 

Un finale al cardiopalma, quindi, che può essere considerato solo la ciliegina sulla torta di una manifestazione accolta fin da subito con entusiasmo dal pubblico, a cui ha elargito grandi emozioni.

Con tutti i concerti andati sold out già a poche ore dall’apertura online delle prenotazioni, infatti, venerdì 24 settembre tutta Lecce è stata inondata dalle magiche note dei pianoforti dislocati in alcuni dei luoghi più affascinanti della città. 

Realizzato da un’idea di Alessandro Maria Polito (direttore artistico e presidente di Icon Radio Visual Group), con la direzione artistica di Andrea Mariano (tastierista dei Negramaro), quello di “Preludio di Piano City Lecce” è un progetto ambizioso e fortemente innovativo che, sulla scia dello spettacolare format inventato dal pianista tedesco Andreas Kern, ha portato Lecce alla ribalta della scena musicale internazionale. Kern è, difatti, l’artefice di Piano City Berlin, primo appuntamento di un ingranaggio virtuoso che ha poi generato Piano City Milano, New York, Palermo, Amsterdam, Trieste, Napoli, Pordenone e Pesaro. 

Quasi 400 le candidature arrivate per l’occasione da tutto il mondo, tra le quali il Comitato scientifico del Festival ha selezionato 15 pianisti, più 5 pianisti in erba individuati grazie alla sinergia tra P.C.L. e il Conservatorio “T. Schipa”, il Liceo musicale “G. Palmieri” e la Scuola media “A. Grandi”: Pierluca Danilo Longo, Martina Vaglio, Sofia Cirignaco, Francesco Leccese, Maria Giulia Monteduro, Luca Alemagna, Carmine Padula, Marco Rollo, Agnese Carlucci, Alessio Santolini, Sun Hee You, Marcello D’Ippolito, Onofrio Cellamare, Mauro Tre, Antonio D’Abramo, Al Watanabe, Federico Bricchetto, Andrea Goretti, Stefano Falcone, Toni Tarantino e Dario Faini aka Dardust. 

Spettacolare anche il team fotografico all’opera per immortalare i momenti salienti dell’appuntamento: se il salentino Bruno Barillari ha ritratto i musicisti durante i concerti, l’instant artist milanese Maurizio Galimberti ha, invece, donato a P.C.L. alcune foto scattate in P.zza Duomo durante uno dei suoi soggiorni a Lecce, città da lui molto amata, utilizzate per la campagna di promozione dell’evento. 

 

Claudia Mangione 



«Indietro
Nicola Fiore L'intervista della settimana
Nicola Fiore

Web Agency Lecce sciroccomultimedia Posizionamento sui motori di ricerca webrising