Sei in: Home»Comuni»Miggiano

A Miggiano torna Expo 2000

[05/10/2018] MIGGIANO

A Miggiano torna Expo 2000

Dal 18 al 21 ottobre appuntamento con la più importante fiera dedicata all’industria, artigianato ed agricoltura del Salento

 

Aumentano gli espositori e lo spazio dedicato alle energie rinnovabili in questa nuova edizione di Expo 2000 - Industria, artigianato ed agricoltura del Salento, a Miggiano dal 18 al 21 ottobre. I migliori operatori commerciali dei tre settori cardine della rassegna si daranno appuntamento nel quartiere fieristico appositamente allestito per proporre le ultime novità alle migliaia di visitatori che da ogni parte della Puglia arrivano a Miggiano per visitarla. 

Sono circa 250 gli espositori che hanno già confermato la propria presenza, continuando nel lodevole sforzo a non mancare ad un appuntamento importante dal punto di vista commerciale ed istituzionale come Expo 2000. Uno sforzo che si affianca a quello dell’Amministrazione comunale, promotrice da sola di questo grande evento e da sempre fortemente impegnata affinché esso costituisca pungolo e stimolo ad una ripresa economica del territorio. 

“Quest’anno sarà l’ultimo in cui inaugurerò la Fiera di Miggiano con la fascia tricolore -commenta il sindaco Giovanni Damiano-. Sono stati dieci anni intensi, densi di soddisfazioni e di obiettivi raggiunti, ma anche di impegno e dedizione. Nelle ultime edizioni abbiamo assistito alla grande incertezza causata dalla Xylella, che ha distrutto centinaia di oliveti e piegato gli agricoltori, mettendo in seria difficoltà anche coloro che qui in fiera portavano ogni anno le ultime novità in materia di attrezzature per la raccolta delle olive. A chi ha scelto di esserci quest’anno nonostante le tante difficoltà va il mio ringraziamento speciale, oltre che l’augurio che tutto si risolva al più presto e che si torni a parlare di olivi in quanto rigogliosi e fertili simboli della nostra terra e non più vittime di questa terribile epidemia”. 

“Con estremo orgoglio, con grande sacrificio e con immensa soddisfazione -dichiara Maria Antonietta Mancarella, consigliere incaricato alle Pari Opportunità, Contenzioso ed Eventi Fieristici- tutto è pronto per il taglio del nastro di Expo 2000, la vetrina più bella ed attesa dell’anno. Sono particolarmente orgogliosa dell’aumento del numero di espositori in generale e di quelli settore delle energie rinnovabili in particolare. A questi si aggiungono volti nuovi e partner fedeli dei tre settori cardine della rassegna (industria, artigianato ed agricoltura, appunto) che si daranno appuntamento nel quartiere fieristico appositamente allestito per proporre le ultime novità alle migliaia di visitatori che nei quattro giorni animano e popolano l’intero paese. Con radici antiche ma uno sguardo rivolto al futuro, la tradizionale ‘Fera de Miscianu’ è ancora una volta il frutto di un lavoro assiduo che ha come risultato l’accensione dei riflettori sul basso Salento. A beneficiarne, innanzitutto, i miggianesi che la sostengono orgogliosamente, poi gli espositori che vi investono ed i visitatori che la raggiungono da ogni parte della regione in cerca di affari. Consapevoli del perseverare della difficile congiuntura economico-produttiva italiana e malgrado la riduzione dei consumi che induce a risparmiare quel poco che si guadagna -sottolinea Mancarella- Expo 2000 riesce sempre ad offrire occasioni ghiotte. In linea con il programma ben collaudato nelle precedenti edizioni, è confermato anche quest’anno l’atteso appuntamento enogastronomico con la tradizionale ‘Sagra del maiale’, un’occasione di convivialità che affonda le radici nella nostra tradizione. Non mancheranno anche gli intrattenimenti culturali e musicali”.

L’inaugurazione, alla presenza di Loredana Capone, assessore all'Industria turistica e culturale della Regione Puglia, e delle massime autorità amministrative locali e provinciali, si terrà giovedì 18 ottobre alle 19. Ricco di appuntamenti aperti a visitatori e stakeholder, il programma prevede la conferma di appuntamenti molto apprezzati già nelle precedenti edizioni, a cominciare dal “Premio Miggiano”, attestato di riconoscenza a persone meritevoli distintesi per l’esemplarità delle loro opere, nella serata inaugurale del 18. 

I protagonisti della mattina di venerdì 19 saranno invece gli studenti. Dalle 9.30 alle 12.30, infatti, la fiera sarà visitata da decine di scolaresche accompagnate dai docenti alla scoperta dei prodotti d’eccellenza del Salento. Così anche la mattinata di sabato 20. A partire dalle 19.30, torna l’appuntamento enogastronomico con la tradizionale “Sagra del maiale”. Ricette storiche e nuove preparazioni soddisferanno i palati più esigenti di tanti buongustai. Un’occasione anche per ritrovarsi intorno allo stesso tavolo, davanti a buon cibo e vino rigorosamente locale, sulle note dei concerti musicali che si terranno ogni sera sul grande palco, alternando prestigiose band a suggestive voci. 

La giornata conclusiva di domenica 21 comincerà alle 8 con la tradizionale “Fera de Miscianu”. Durante l’intera giornata, infine, nel Theatrum e in Piazza Municipio, un medico senologo effettuerà visite gratuite e risponderà alle domande delle donne interessate, spiegando l’importanza della prevenzione e della diagnosi precoce. Un’iniziativa nell’ambito di “Ottobre in Rosa”: presso il Theatrum e Piazza Municipio, un medico senologo effettuerà visite gratuite e risponderà alle domande delle donne interessate, spiegando l’importanza della prevenzione e della diagnosi precoce. L’iniziativa, in collaborazione con la sede Lilt di Montesano Salentino, sarà anche l’occasione per la prenotazione di mammografie screening. 

Anche per questa edizione, quindi, tantissime novità ed il consolidamento di un successo che dura da anni. 



«Indietro
Andrea Maggino L'intervista della settimana
Andrea Maggino

Web Agency Lecce sciroccomultimedia Posizionamento sui motori di ricerca webrising