Sei in: Home»Rubriche»Primo Piano

#iodonoiosono, una rete per la solidarietà

[28/06/2019] PRIMO PIANO

#iodonoiosono, una rete per la solidarietà

Al via una campagna promossa dal Centro Servizi Volontariato Salento che unisce volontari di più associazioni impegnati nella raccolta di sangue, emocomponenti, organi, midollo osseo, tessuti e cellule 

 

In occasione della Giornata Mondiale della Donazione, parte la vasta campagna provinciale di sensibilizzazione alla donazione che riguarda sangue, emocomponenti, organi, midollo osseo, tessuti e cellule, sotto l’hashtag #iodonoiosono che vede la collaborazione del Centro Servizi Volontariato Salento in veste di promotore e coordinatore. Ad essere coinvolti Admo (Associazione donatori midollo osseo Puglia), Avis provinciale Lecce, Aido (Associazione Italiana per la donazione di organi, tessuti e Cellule, Fidas Leccese, Ail Salento, Fratres donatori di sangue, ‘Le Ali’ associazione onlus di sensibilizzazione alla donazione, Asdovos, Adovos Messapica onlus. 

Al centro dello slogan #iodonoiosono, di eco cartesiana, la certezza che l'uomo esiste come “sostanza morale” donante. Rendere viva questa cultura è l’obiettivo di una vera task force che mette assieme esperienze diverse del mondo dell’associazionismo e del volontariato per unire i vari punti che tracciano la via della solidarietà, e creare un riferimento per i cittadini che vogliono avvicinarsi al mondo della donazione. La poderosa iniziativa siglata dalla direzione provinciale delle nove associazioni e fortemente sostenuta dal Csv Salento mira, soprattutto nella stagione estiva, a informare e stabilizzare il concetto di donazione in prassi sociale guardando soprattutto alle nuove generazioni. Perché se è vero che le stime parlano di un’inversione di tendenza con i donatori in lieve aumento, rispetto al decremento degli scorsi anni, è vero anche che la solidarietà in tal senso stenta a partire tra i più giovani, con un calo costante dal 2013 della fascia di età compresa tra 18 e 25 anni.

“La cultura del dono -spiega Luigi Conte, presidente di Csv Salento-, rappresenta un’estrema straordinaria sintesi della mission del nostro sodalizio, che da anni sostiene il volontariato, braccio operativo di una cultura civica che non prevede lo scambio utilitaristico. Per questa ragione abbiamo lanciato assieme ad altri soggetti #iodonoiosono. Vogliamo creare una rete di solidarietà, vera forza e novità della campagna, che sostenga i tanti malati e degenti nonché tutti i soggetti fragili bisognevoli del sostegno di ciascuno di noi. Informare e sensibilizzare grazie alle migliaia di volontari coordinati, rappresentano obiettivi urgenti a cui questa campagna punta”. 

A parlare della genesi del grande progetto Mimmo Turco, componente del consiglio direttivo del CSV Salento e da anni impegnato in vari settori del volontariato, tra i quali anche quello della donazione di sangue e midollo osseo: “Quando nel corso di una riunione si è proposto di avviare dei progetti di varia natura -racconta Turco- ho pensato subito ad un percorso di coinvolgimento a 360 gradi delle realtà presenti in provincia che sostengono con impegno quotidiano la sensibilizzazione al dono. Oltre al periodo più critico, che come sappiamo è proprio l’estate, la necessità della sensibilizzazione alla donazione, riguarda l’intero anno; basti pensare alle tantissime sacche di sangue che servono per le varie patologie ed alle notevoli necessità sanitarie affrontate nei nostri centri sia della Asl che dell’Ospedale di Tricase, dove è presente il centro trapianti di midollo osseo. #iodonoiosono è un progetto aperto a cui si possono aggiungere altri soggetti, in qualsiasi momento, abbracciandone la causa: in particolare rivolgiamo l’appello ad istituzioni come Asl, Comuni, Provincia, Università, medici e farmacie, e a chiunque voglia sostenerci unendosi a noi nei modi e tempi che riterranno più opportuni”. 

È importante inoltre, fanno sapere gli organizzatori della campagna #iodonoiosono, creare un centro di monitoraggio, una piccola cabina di regia assieme ai centri ospedalieri con l’auspicio che il varo della prima edizione dell’ambizioso progetto, possa arricchirsi di nuovi partner Istituzionali, per arrivare ad un sistema che riesca a coprire le necessità del territorio.

La campagna #iodonoiosono si concretizza dunque in una promozione della donazione grazie a spot radio, locandine, diffusione attraverso gli organi di stampa per far rifiorire la cultura del dono e rimuovere le resistenze psicologiche che spesso circonfondono temi come la dichiarazione di volontà, che ciascuno può esprimere presso il proprio comune per la donazione di organi tessuti e cellule, all’atto del rinnovo dei documenti d’identità.

Tutti coloro che vorranno aderire alla campagna #iodonoiosono possono rivolgersi all’associazione aderente più vicina o consultare il sito web del CSV Salento www.csvsalento.org. 



«Indietro
Ambra Mongị L'intervista della settimana
Ambra Mongị

Web Agency Lecce sciroccomultimedia Posizionamento sui motori di ricerca webrising