Sei in: Home»Comuni»Lecce

Varco attivo? Multa da annullare

[12/07/2019] LECCE

Varco attivo? Multa da annullare

Dal 28 giugno secondo il Ministero dei Trasporti la dicitura corretta da indicare sui pannelli in corrispondenza degli accessi alle zone a traffico limitato è “Ztl attiva”. Si preannuncia una pioggia di ricorsi 

 

Non sono tempi facili per le casse comunali -già in affanno- di Palazzo Carafa: sembra infatti che a breve il Comune di Lecce si troverà costretto ad annullare in autotutela le multe comminate agli automobilisti che, privi dell’apposito pass auto, hanno “violato” le Zona a traffico limitato del centro cittadino, entrando con i propri veicoli attraverso gli otto varchi d’accesso negli orari in cui ciò non era consentito. Ma andiamo con ordine. 

Secondo le linee guida del Ministero dei Trasporti per la nuova segnaletica delle Zone a traffico limitato -linee guida trasmesse a tutti i Comuni italiani a partire del 28 giugno scorso-, nel momento in cui le telecamere di rilevamento sono accese e il transito è interdetto ai non titolari del pass i display luminosi devono riportare la scritta “Ztl attiva” e non “Varco attivo”, in quanto quest’ultima dicitura è fuorviante e può trarre in inganno gli stessi automobilisti. La scritta “Varco attivo” è dunque illegittima e dovrà essere sostituita con “Ztl attiva” quando il divieto di transito è in vigore e con “Ztl non attiva” quando invece non lo è. Tali scritte devono essere di colore rosso la prima e verde la seconda, con a fianco la traduzione in inglese (questo per i Comuni a vocazione turistica, nei quali rientra Lecce). 

Non solo: il Comune deve valutare la possibilità di disegnare sull’asfalto una segnaletica orizzontale (tracciando il simbolo della Ztl), poi dovrà modificare la segnaletica verticale e dovranno essere indicati chiaramente sul pannello orari e giorni in cui è in vigore il divieto di accesso. Se in prossimità del varco è installata una telecamera, sarà necessario indicarlo nello stesso pannello, riportando la dicitura “Controllo elettronico Ztl”. 

Peraltro la confusione che poteva indurre la scritta “Varco attivo” era già stata evidenziata da numerosi Giudici di pace che in passato hanno accolto i ricorsi presentati da automobilisti che avevano violato i varchi delle Ztl dai cui cartelli -a loro dire- erano strati tratti in inganno. Ora sono diverse le associazioni di consumatori che hanno invitato il Comune di Lecce ad annullare in autotutela i verbali elevati a partire dal 28 giugno. Staremo ora a vedere cosa decideranno in merito. 



«Indietro
Ambra Mongị L'intervista della settimana
Ambra Mongị

Web Agency Lecce sciroccomultimedia Posizionamento sui motori di ricerca webrising