Sei in: Home»Comuni»Tricase

Una stazione rurale per i beni culturali e l'enogastronomia

[28/07/2017] TRICASE

Una stazione rurale per i beni culturali e l'enogastronomia

Dopo Alessano e Ugento, il 29 luglio in “Zona Puzzu” sarà inaugurato un infopoint del GAL Capo di Leuca, affidato in gestione ai giovani della rete di agriturismi bio “Gramigna” 

 

Tricase punta sul centro storico e grazie all’intervento del Gruppo di Azione Locale “Capo S. Maria di Leuca” lo fa partendo da Via Catalano in "Zona Puzzu", cuore del borgo antico. Qui da sabato 29 luglio, con l’inaugurazione di un infopoint del tutto originale, sarà possibile usufruire di numerosi servizi. Come ci spiega il direttore del GAL Giosuè Olla Atzeni: “La stazione rurale di Tricase, come le altre dislocate in altrettanti Paesi, è un punto di snodo dove oltre a informazioni di dettaglio e materiale in merito ai punti di interesse che caratterizzano i quattro itinerari naturalistico-culturali realizzati dal GAL Capo S. Maria di Leuca, sarà possibile degustare prodotti a km 0”. 

Sì, perché la stazione rurale è stata affidata in gestione a “Gramigna”, una rete di agriturismi del Capo di Leuca che fanno bio, guidati da giovani neo-laureati anche in altri settori, che si dedicano a sviluppare progetti nelle campagne salentine. Gli stessi piccoli imprenditori forniranno gustoso cibo rappresentativo della migliore tradizione locale. 

Così se le stazioni rurali di Alessano saranno il nodo dei sentieri della spiritualità e quella di Ugento delle bellezze naturalistiche, la stazione di Tricase rappresenterà i beni culturali e l’enogastronomia. Una rete tra zone e persone, un trait d’union in un’area di grande suggestione. Il programma dell’iniziativa prevede alle 18 l’apertura del mercatino delle tipicità a km 0, a cui seguiranno i saluti di Carlo Chiuri, sindaco di Tricase, e Rinaldo Rizzo, presidente del GAL. La giornata proseguirà con gli interventi di Fabiana Renzo dell’Azienda Agrituristica “Sante Le Muse” di Salve, Francesco De Giorgi dell’Azienda Agrituristica “Terra di Leuca” di Ruggiano e capofila della Rete “Gramigna”, Michele Turco dell’Ass. Meditinere di Tricase, Luigi Maglie dell’Azienda Agrituristica “Fica Torta” di Tricase, Federica Sparascio dell’Azienda Agrituristica “Gli Ulivi” di Tricase e il presidente del GAL Giosuè Olla Atzeni. Concluderà Alfonso Pascale, esperto di agricoltura sociale, presidente CESLAM e fondatore della Rete delle Fattorie Sociali. La serata si chiuderà con la musica tradizionale dei Demotikos

 

M. Maddalena Bitonti 



«Indietro
Mimmo Persano L'intervista della settimana
Mimmo Persano

Web Agency Lecce sciroccomultimedia Posizionamento sui motori di ricerca webrising