Sei in: Home»Rubriche»Feste & sagre

Una comunità in festa: a Ortelle torna la Fiera di San Vito

[25/10/2019] FESTE & SAGRE

Una comunità in festa: a Ortelle torna la Fiera di San Vito

Fino al 27 ottobre torna la secolare manifestazione, la più antica nel suo genere di tutta terra d'Otranto. Tra musica, mostre e convegni, la regina indiscussa resta sempre la carne suina marchiata Or.Vi.

 

Tradizione, cultura, sapori e profumi tornano ad allietare le serate autunnali di Ortelle, che dal 24 al 27 ottobre, presso Parco San Vito, ospiterà l'edizione 2019 della Fiera Regionale di San Vito, l'evento più atteso di tutta la piccola comunità salentina e la cui origine risale addirittura al Medioevo. 

Protagonista indiscussa della manifestazione è la carne suina dal marchio Or.Vi., proveniente da animali allevati nel territorio di Ortelle e Vignacastrisi (da cui l’acronimo) con antiche tecniche di allevamento e secondo un disciplinare a cui aderiscono l’Associazione degli allevatori di Ortelle, il Comune di Ortelle, la Facoltà di Medicina Veterinaria dell’Università di Teramo e la ASL di Maglie. La degustazione della carne suina è uno dei due elementi storici della Fiera di San Vito; il secondo è la grande Fiera Mercato della domenica mattina, quando a Ortelle giungeranno circa 200 commercianti ambulanti. Nei quattro giorni, inoltre, i visitatori potranno destreggiarsi tra due aree espositive, quella agroalimentare e quella riservata ad altri settori commerciali.

La Fiera di San Vito, però, si distingue ormai anche per un ricco programma di appuntamenti legati a turismo, ambiente, agroalimentare, tradizioni e con personalità di spicco di politica, cultura e mondo accademico. E così si è presentata la manifestazione ortellese giovedì 24, aperta con il Festival del Cittadino e il suo laboratorio “I pittori Stasi, Casciaro e Ciardo e la ricerca IDRUSA. Percorso di educazione al paesaggio” e l'incontro inaugurale “Valorizzazione del paesaggio e sviluppo del territorio”, con la presentazione della mostra itinerante “Idrusa. Formare lo sguardo”; due appuntamenti seguiti dallo spettacolo dell'associazione “Amici della Musica”.

Venerdì 25, invece, il programma partirà alle 10 con l'incontro “Festival della cultura italiana 'Viva Italia'. Un’opportunità per la Puglia e il Salento”, per poi proseguire dalle 18.30 con il confronto “L’economia del Salento. Tra tradizione, innovazione e formazione. Una sfida per il futuro”, un laboratorio di degustazione di vini rosati e il forum "Il diritto androgino: riflessione critica a partire dall'art. 3 della Costituzione", rientrante nelle iniziative del Festival del Cittadino. L'appuntamento musicale, previsto alle ore 21, vedrà protagonisti alcuni artisti riuniti nel progetto “Fuoco e Musica!”.

Il Festival del Cittadino aprirà nuovamente il programma nella giornata di sabato 26, alle 10, con il laboratorio “Le parole e le pratiche: diritti umani, culture e stereotipi", mentre alle 17.30 si terrà l'attesa processione della statua di San Vito. Alle 19, laboratorio di degustazione di vini da Negroamaro e alle 20 tornerà il Festival del Cittadino con il forum "I tempi delle donne: lavoro e discriminazione". Alle 21, infine, il concerto degli Accademia Folk.

Domenica 27 si inizierà alle 7 con la Santa Messa all'interno della Cappella di San Vito e proseguirà alle 11 con l'incontro “Masserie e artigianato nel Salento: tradizione e innovazione”. Alle 18 si terrà un laboratorio di degustazione di vini da primitivo, mentre alle 18.30 l'appuntamento è con la premiazione del concorso fotografico “Luigi Martano” (per contatti e iscrizioni: 329.3173865), giunto alla decima edizione e che quest'anno assegnerà anche un premio speciale intitolato alla memoria del giornalista Nunzio Pacella, recentemente scomparso. Il programma musicale terminerà poi alle ore 21.30 con lo spettacolo “Nu me ‘brazzi mai… al Parco san Vito” di e con P40 e Lucia Minutello. Nel programma, inoltre, la mostra permanente “La Fiera di San Vito” e le visite alla Cripta della Madonna della Grotta a cura della Pro Loco “Ippocampo” (info: 333.2162144).

La Fiera di San Vito è organizzata dal Comune di Ortelle, con il patrocinio della Camera di Commercio di Lecce e il contributo di Regione Puglia, Provincia di Lecce, Unione dei Comuni della Costa Orientale, Gal Porta a Levante, Parco Otranto-Leuca, le Università di Teramo e del Salento, la Summer School di arti performative e community care e lo staff di lavoro di Tommaso Lezzi. Media partner Radio Venere e Radio PeterPan. 



«Indietro
Isabella Pot́ L'intervista della settimana
Isabella Pot́

Web Agency Lecce sciroccomultimedia Posizionamento sui motori di ricerca webrising