Sei in: Home»Comuni»Maglie

Un viaggio nelle scuole medie inferiori con il Consultorio Familiare

[25/01/2019] MAGLIE

Un viaggio nelle scuole medie inferiori con il Consultorio Familiare

Positivo il bilancio dell’attività svolta presso 24 classi delle scuole del DSS di Maglie, dove 529 alunni sono stati educati alla sessualità, prevenzione delle malattie sessualmente trasmesse e interruzione volontaria di gravidanza

 

Da sempre il Consultorio Familiare di Maglie interviene nelle scuole su varie tematiche. Da 6 anni è stata adottata una scelta strategica intervenendo sulle III medie di tutti i Comuni del Distretto Socio Sanitario di Maglie sulla tematica specifica indicata dalla Regione Puglia e dalla Asl di Lecce, “Educare alla sessualità ed alla prevenzione delle malattie sessualmente trasmesse e interruzione volontaria di gravidanza” presente nel Piano Strategico Regionale per la promozione della salute.

La collaborazione con tutte le Direzioni didattiche ed i consigli di classe è costante ed entusiasmante. Nell'anno scolastico 2017/2018 si è intervenuti su tutte le 24 classi di III media per un totale di 529 alunni con la partecipazione degli operatori del Servizio consultoriale: psicologo, ginecologo/ostetrica, assistente sociale sul progetto “Star bene: educazione all’affettività e alla sessualità”. Ampliando, così, le tematiche regionali sulle emozioni, affettività, responsabilità, pubertà ed adolescenza.

È fondamentale la collaborazione del corpo docente, chiamato ad effettuare un'attività di preparazione didattica e informativa permettendo all’alunno di recepire meglio le tematiche che, spesso, i genitori evitano. A tal proposito, laddove la scuola lo richiedesse, il Consultorio Familiare promuove il coinvolgimento dei genitori.

A dimostrazione dell'efficacia e dell'efficienza degli interventi attuati i dati relativi ai questionari di ingresso e uscita dimostrano come, prima degli incontri nessuno o al massimo il 2,3% era al corrente di cosa fosse un Consultorio Familiare; alla fine si rileva l'80% di risposte positive. Significativa anche la conoscenza sull'importanza dei metodi contraccettivi: si è passati da 14% prima al 75,80% dopo. La conoscenza delle malattie sessualmente trasmesse va dal 21,4% prima al 95% dopo. Gli incontri facilitano la conoscenza e l'accesso ai servizi socio-sanitari del territorio ed in particolare al Consultorio Familiare quale spazio di ascolto, informazione e consulenza riservato ai giovani e ai genitori, portando gli alunni ad essere “buoni ambasciatori” delle attività del Consultorio Familiare presso le loro famiglie con particolare riferimento ai corsi IAN (preparazione al parto), visite prevenzione gratuite ginecologiche, pap-test e mammografia.



«Indietro
Marco Bonini L'intervista della settimana
Marco Bonini

Web Agency Lecce sciroccomultimedia Posizionamento sui motori di ricerca webrising