Sei in: Home»Comuni»Casarano

Un ospedale primo livello tra Casarano e Gallipoli? Anche Emiliano ci crede

[15/06/2018] CASARANO

Un ospedale primo livello tra Casarano e Gallipoli? Anche Emiliano ci crede

“Ci saranno occasioni per ragionare sul futuro. Ci vedremo sicuramente per la posa della prima pietra della quarta Torre dell’Ospedale di Casarano”. Con queste parole il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano ha annunciato la sua presenza a Casarano e ha sigillato il disgelo avvenuto con il sindaco Gianni Stefano.

La distensione tra le parti è arrivata dopo alcuni episodi chiave che hanno sanato la frattura tra il presidente e il primo cittadino, frattura nata a causa della ormai nota riorganizzazione delle strutture sanitarie in territorio salentino. In un primo momento, infatti, sono arrivate le scuse pubbliche alla comunità casaranese inviate da Emiliano durante l’inaugurazione dell’Unità Farmaci Antiblastici dell’ospedale di Gallipoli: in quell’occasione Emiliano si è assunto le responsabilità per le sue scelte e per le conseguenze pagate dai casaranesi, per cui si è detto rammaricato, anche se contestualmente ha sottolineato il fatto di aver legato la sua azione al rispetto di alcune leggi nazionali, non trascurabili. 

Dopo qualche ora, è arrivata la risposta di Stefano, con la quale il primo cittadino ha lanciato l’idea di un ospedale di primo livello per tutta l’area ionica del basso Salento, partendo dal presupposto che ridurre le spese e migliorare i servizi siano due obiettivi voluti da tutti. Ha inoltre espresso rammarico per l’interruzione della collaborazione sul protocollo d’intesa e ha d’altra parte spronato le parti in causa a riprendere da dove ci si era fermati. Su questo punto sembra ci sia unità d’intenti tra Emiliano e Stefano da cui è ripartita l’idea di un ospedale di primo livello Casarano-Gallipoli. 

 

Marco De Matteis 



«Indietro
Giusi Portaluri L'intervista della settimana
Giusi Portaluri

Web Agency Lecce sciroccomultimedia Posizionamento sui motori di ricerca webrising