Sei in: Home»Live»Spettacoli

Un giro su "La Giostra", il nuovo album dei Kerkim

[30/10/2020] SPETTACOLI

Un giro su "La Giostra", il nuovo album dei Kerkim

Pubblicato il 24 ottobre per l’etichetta Liburia Records, La Giostra è il nuovo disco dei Kërkim, il gruppo pugliese formato da Maurizio Pellizzari (voce, chitarra, saz e mandolino), Vincenzo Grasso (clarinetto e sax soprano), Bruno Galeone (fisarmonica), Manuela Salinaro (percussioni) e Francesco Pellizzari (batteria). Il progetto Kërkim nasce a Lecce nel novembre del 2012 sulla scia di un percorso di ricerca musicale che lega le terre del bacino del Mediterraneo, lavorando sulle sonorità tradizionali dei diversi territori, dalla musica mediorientale al flamenco, dal balkan al folk salentino e campano, dai canti greci a quelli albanesi. 

Proprio dall’Albania Kërkim prende il suo nome, nel significato di “ricerca” e “osservazione”; un continuo movimento reso possibile dal dialogo, essenza della world music, e dalla sperimentazione di un linguaggio contemporaneo. Ora, a 5 anni dal primo album omonimo, il gruppo approfondisce in questo nuovo lavoro discografico il proprio percorso artistico che, partendo dal Salento, guarda alle ispirazioni che vengono da fuori, rendendo omaggio all’anima migrante del Mediterraneo. Il disco, registrato e mixato presso il Centro studi musicali Bazù di Giuggianello, fonde composizioni originali con un’attenta selezione di brani autoriali e di diversi repertori tradizionali che insiste, in particolare, sul tema della partenza, un motivo molto presente nelle musiche popolari dei Paesi del Mediterraneo, a testimonianza di quanto il migrare sia un fenomeno diffuso e radicato nello spazio e nel tempo. 

Ad arricchire ulteriormente il lavoro sul disco, caratterizzato dall’attitudine polistrumentistica dei componenti della band, c’è la collaborazione di numerosi ospiti tra cui Irene Lungo e Jamila Harbi alla voce, Antonio Alemanno al contrabbasso, Gianpaolo Saracino al violino, Giovanni Chirico al sax baritono, Andrea Perrone alla tromba e Giuseppe Spedicato al basso tuba.   

 

Claudia Mangione 



«Indietro
Nicola Fiore L'intervista della settimana
Nicola Fiore

Web Agency Lecce sciroccomultimedia Posizionamento sui motori di ricerca webrising