Sei in: Home»Rubriche»Sport

Un futuro ancora incerto per l'Us Lecce

[08/06/2012] SPORT

Un futuro ancora incerto per l'Us Lecce

Si attende di conoscere quale proprietà guiderà il club giallorosso ed in quale campionato. Intanto il direttore sportivo Carlo Osti è impegnato nelle operazioni di mercato riguardanti le comproprietà
 
Serie B o Prima Divisione? Semeraro o Tesoro? Forse, i due pesanti interrogativi riguardanti proprietà e campionato da disputare per il club giallorosso troveranno una soluzione solo dopo le sentenze della procura federale. Intanto il calendario propone per il 22 giugno la prima scadenza per decidere le compartecipazioni. A portare avanti le trattative per il club di via Templari ci sarà il direttore sportivo giallorosso Carlo Osti, in scadenza di contratto il prossimo 30 giugno. 
Le comproprietà sono cinque e riguardano la punta Alan Pierre Baclet, il difensore Fabio Romeo, il mediano Alessandro Scialpi, la punta della Primavera del Milan David Speziale e l'esterno sinistro palermitano Antonio Mazzotta. Baclet sarà riscattato molto probabilmente dal Vicenza. Mentre Romeo rimarrebbe alla società laziale dell'Isola Liri? È in dubbio il destino del centrocampista ionico Alessandro Scialpi, che al momento è in forza al Varese. Allo stesso tempo è molto apprezzato dal club giallorosso, che lo ha cresciuto nel proprio vivaio. Da verificare se verrà concretizzata l'operazione di Speziale nel Salento. Infatti la metà del cartellino della punta, cresciuta nel vivaio rossonero, è stata inserita come contropartita tecnica nella operazione di gennaio dell'approdo dell'esterno algerino Mesbah (nella foto) dal Lecce al Milan. Non è noto se rientrerà l'esterno palermitano Antonio Mazzotta, visto che rientra per fine prestito al Sud-Tirol proprio Matteo Legittimo. 
Proprio il mancino di Casarano è uno dei cinque calciatori di proprietà del Lecce, che rientreranno nel Salento. Gli altri sono il francese Bergougnoux (verrà ceduto per l'ingaggio oneroso), oltre all'esterno offensivo Triarico. In molti hanno già puntato su due baby d'oro dell'attacco come Chiricò (con il Lanciano è impegnato negli spareggi playoff per la B) e Falco (rientrante dal Pavia). Due baby d'oro per il club giallorosso in prospettiva di un progetto futuro.
Intanto c'è da portare avanti anche la situazione dei prestiti con diritto di riscatto. Parliamo del difensore Stefano Ferrario (Parma), Jeda (Novara) e Cacia (Padova). Soprattutto per questi ultimi due calciatori la situazione è complicata. Infatti gli ingaggi notevolmente onerosi sono un peso nella programmazione dei club che detengono il cartellino. 
Non si conosce al momento quale campionato affronterà il Lecce. Anche se il presente pone dei nodi da sciogliere nelle comproprietà da risolvere, calciatori che vanno e che vengono. Ma il futuro del club giallorosso è tutto ancora da svelare. Chi sarà a guidare il club giallorosso? Ed in quale categoria? Il rebus è giunto alla soluzione? O forse è ancora presto? Il presente è carico di incertezze.
 


«Indietro
Giorgia Faraone L'intervista della settimana
Giorgia Faraone

Web Agency Lecce sciroccomultimedia Posizionamento sui motori di ricerca webrising