Sei in: Home»Comuni»Poggiardo

Tradizione e sport in primo piano

[07/12/2009] POGGIARDO

Tradizione e sport in primo piano

In questi primi giorni di dicembre, due manifestazioni di grande interesse: un’esposizione di prodotti tipici natalizi dei commercianti locali e l’intitolazione a Nino De Santis dello stadio comunale

 

Il Palazzo della Cultura si prepara ad accogliere nei prossimi giorni due importanti e suggestive iniziative. Dal 6 all’8 dicembre, infatti, la struttura di Piazza Umberto I ospiterà un’esposizione di prodotti tipici natalizi dei commercianti locali che hanno aderito, gratuitamente, a questa iniziativa fortemente voluta dall’assessore al Commercio Antonio Ruggeri e organizzata dopo solo un mese dall’assegnazione di questa delega. “Questo evento -spiega Ruggeri- parte dall’idea di alcuni commercianti. Saranno presenti circa 18 espositori tra oreficeria, caramelleria, articoli da regalo, giocattoli, editoria, falegnameria e fabbri. Il nostro scopo sarà quello di sponsorizzare le nostre aziende e di far entrare il comune di Poggiardo nel clima natalizio, con qualche animazione in piazza. Mi auguro che sia un iniziativa capace di svilupparsi negli anni successivi e contribuisca a fare del Palazzo della Cultura il cuore pulsante di Poggiardo e del territorio, come è volontà del sindaco Silvio Astore e dell’amministrazione. Esprimo soddisfazione per quanto fatto in così poco tempo, ringraziando i commercianti aderenti, a cui l’amministrazione tutta augura buona fortuna e di trascorrere un felice Natale”.
Nella mattinata dell’8 dicembre invece si intitolerà a Nino De Santis lo stadio comunale, in occasione dell’inaugurazione del terreno in erba sintetica. Presidente dell’U.S. Poggiardo dal ’62 al ’72, anno della morte in un incidente aereo insieme alla moglie, De Santis condusse nel ’67 la squadra in serie D, all’epoca categoria di una certa rilevanza, confrontandosi con realtà calcistiche importanti di quel periodo. Presso il Palazzo della Cultura si terrà una conferenza con il sindaco, l’assessore allo Sport Fernando Rausa, rappresentanti dell’U.S Poggiardo (vecchia e attuale), la famiglia De Santis e Pedro Pablo Pasculli, ex giocatore del Lecce e della nazionale argentina. Con una mostra fotografica, un dvd e alcuni scritti di De Santis si ripercorrerà la storia e quella della sua squadra. Alle 12 poi, presso lo stadio comunale, si scoprirà la targa intitolativa a Nino De Santis. “Da questa giornata -spiega Rausa- emergerà un modo di fare sport di un semplice impiegato comunale, basato sull’organizzazione e non sull’iniziativa personale come accade oggi. De Santis ha coinvolto imprenditori locali e cittadinanza e con passione e sforzi economici ha realizzato questo sogno, facendo di quel periodo il pezzo più importante della storia sportiva di Poggiardo”.

 

Alessandro Chizzini



«Indietro
Ambra Mongị L'intervista della settimana
Ambra Mongị

Web Agency Lecce sciroccomultimedia Posizionamento sui motori di ricerca webrising