Sei in: Home»Comuni»Casarano

Tradeco fallisce ed è caos rifiuti

[19/10/2018] CASARANO

Tradeco fallisce ed è caos rifiuti

Il servizio è stato affidato al Consorzio Gema 

 

La Tradeco, società di Altamura che da poco aveva vinto l’appalto per la gestione dei rifiuti nel comune di Casarano, è stata dichiarata fallita dal tribunale di Bari. I debiti, di quasi 70mila euro, hanno fatto la differenza nonostante numerosi appalti, già aggiudicati in moltissimi comuni pugliesi nel corso di questi anni. Ad agosto la Sezione Fallimentare aveva sollevato dei rilievi che però, a qualche mese di distanza, non sono stati superati dal piano di rientro proposto dall’azienda. La domanda di concordato preventivo è infatti stata bocciata perché troppo incerta sui modi di recupero dei crediti. Inoltre sono stati evidenziati alcuni contenziosi da cui Tradeco dovrebbe ottenere dei ricavi ma non vi è l’assoluta certezza, data la giurisprudenza in questione. A ciò si aggiungono i debiti sui flussi finanziari garantiti dalla gestione dei rifiuti e dai ricavi per la vendita di alcuni immobili. 

La vicenda è iniziata nel 2016, quando la Procura di Bari, dopo una verifica della Guardia di Finanza, aveva chiesto il fallimento della società che ha rappresentato per vent’anni il leader nel settore in Puglia. L’azienda della famiglia Columella aveva allora depositato un ricorso per concordato preventivo in bianco. Ma non è stato ritenuto sufficiente per garantire la copertura dei 69 milioni di euro, e non risarciva a sufficienza i creditori. Il Tribunale, per non gettare nel caos le città dove Tradeco si occupa della raccolta rifiuti, ha concesso l’esercizio provvisorio che garantirebbe lo svolgimento del servizio. Anche se diventa comunque molto complicato effettuarlo senza problemi perché la società è impossibilitata ad accedere al credito e perché le amministrazioni hanno tempi di pagamento molto lunghi. Gianfranco Grandalino, direttore generale dell’Agenzia regionale dei rifiuti, ha garantito grande attenzione verso la situazione per evitare la nascita di problemi e disagi. 

Il Comune di Casarano, tuttavia, in questi giorni ha comunicato il cambio di gestione e ha affidato il servizio al Consorzio Gema che prenderà subito l’incarico di portare avanti la raccolta differenziata spinta da poco partita.

 

Marco De Matteis 



«Indietro
Shadi Fathi L'intervista della settimana
Shadi Fathi

Web Agency Lecce sciroccomultimedia Posizionamento sui motori di ricerca webrising