Sei in: Home»Live»Spettacoli

Tra musica, arte e danza torna "Li Ucci Festival"

[07/09/2018] SPETTACOLI

Tra musica, arte e danza torna "Li Ucci Festival"

Da domenica 9 a sabato 15 settembre appuntamento a Cutrofiano con l'ottava edizione della kermesse dedicata agli storici cantori salentini Uccio Aloisi, Uccio Bandello e Narduccio Vergaro 

 

L'ottava edizione della manifestazione propone una settimana intesa, piena di concerti, mostre, estemporanee di pittura, bike tour, incontri, degustazioni, fino a sabato 15 settembre in piazza Municipio a Cutrofiano, dove avrà luogo il concerto-evento di chiusura con Li Ucci Orkestra, formata da Antonio Murciano (batteria), Alessandro Chiga (percussioni), Andrea Stefanizzi, Francesco De Donatis, Marco Garrapa, Alessio Giannotta (tamburelli), Gabriele Gatto (basso elettrico), Giacomo Casciaro (mandola), Ylenia Giaffreda (violino), Stefano Calò, Agostino Cesari (chitarre), Andrea Doremi e Gianmichele De Filippo (basso tuba e trombone), Antonio Stefanizzi, Diego Vergari, Alessio Colì (sax), Alessandro Dell’Anna (tromba), Stefano Blanco (flauto), Vittorio Chittano (fisarmonica), Max Però (organetto), Gigi Russo (piano). 

Organizzato dall'Associazione Culturale Sud Ethnic e dal Comune di Cutrofiano, sotto la direzione artistica e organizzativa di Antonio Melegari, con il patrocinio, tra gli altri, di Mibac, Regione Puglia, Provincia di Lecce, Istituto “Diego Carpitella” e con il supporto di altri partner pubblici e privati, “Li Ucci Festival” ricorda e rende un sentito omaggio non solo gli storici cantori de "Li Ucci", l’indimenticabile gruppo salentino guidato da Uccio Aloisi, Uccio Bandello e Narduccio Vergaro, indimenticabili custodi degli "stornelli", dei canti d'amore e di lavoro, ma anche un’intera generazione di cantori capaci di tramandare il patrimonio popolare salentino. 

Il programma prenderà il via domenica 9 settembre, a partire dalle 9 (raduno ore 8.30 in piazza Municipio), con una biciclettata “culturale” durante la quale sono previste alcune soste per degustare gli “AssaggiUcci” di prodotti della terra a Km0 e pranzo finale presso la Masseria L’Astore. Lunedì 10 dalle 20 apre, all’interno del Laboratorio Urbano Sottomondo (ex Mercato coperto) “Li Ucci tra musica e colore”, la sezione di arti visive creata da Teresa Gravili che resterà aperta al pubblico sino al 15 settembre. Sempre presso il Laboratorio Urbano Sottomondo martedì 11 settembre, a partire dalle 19, avrà luogo un’estemporanea d’arte con la "madonnara" Alice Valente, una serie di racconti e testimonianze su "La canzone salentina tra la campagna e la piazza" con Giovanni Pellegrino e Giovanni Leuzzi, "I martedì de lu puzzu" e la "Scuola di Firenze" con Aldo Nichil e Roberto Vantaggiato, seguiti da "Trame", la performance di Marialucia Musca. Mercoledì 12 dalle 20.30 spazio alla serata "E mo te la cantamu nui", in collaborazione con le Officine Culturali, con ragazzi e ragazze che si esibiranno e proporranno canti della tradizione salentina appresi dal confronto con gli anziani del paese. Giovedì 13 dalle 19 Laboratorio di Pizzica Pizzica a Villa Santa Barbara e dalle 21 in piazza Cavallotti consueto appuntamento con “La chiazza ca sona e ca vive”, con l'esibizione dei Soballera, vincitori del Premio UcciFolkontest, e del gruppo Cardisanti. Venerdì 14 invece la Masseria L'Astore ospiterà dalle 20 la “Cultura nella Ruralità”, con la possibilità di visitare l'antico frantoio ipogeo e la mostra di trattori d'epoca. Dalle 21 spazio alla musica con “Nannarè”, omaggio a Gabriella Ferri con l'attrice e cantante Emanuela Gabrieli affiancata da Marco Tuma (fiati) e Raoul De Razza (chitarra). A seguire dj set di Puccione. 

Sabato 15 settembre il Festival si concluderà con il concerto-evento alla Rimesa (antico nome della centrale pizza Municipio) con Li Ucci Orkestra, che ospita sul palco alcuni dei principali esponenti della musica, del canto e della danza popolare del Salento e che, poche settimane fa, ha pubblicato il disco Concerto alla rimesa, edito e distribuito da Kurumuny, con il sostegno di Puglia Sounds Record 2018. Ad aprire la serata saranno i Musicanti di Scuola - Stornelli senza barriere e la band Behike Moro, che ha conquistato il Premio Nazionale "Folk & World - Nuove Generazioni”. 

 

Claudia Mangione 



«Indietro
Shadi Fathi L'intervista della settimana
Shadi Fathi

Web Agency Lecce sciroccomultimedia Posizionamento sui motori di ricerca webrising