Sei in: Home»Comuni»Maglie

Toma: "Sul nuovo ospedale inutile propaganda politica"

[26/01/2018] MAGLIE

Toma: "Sul nuovo ospedale inutile propaganda politica"

Per il primo cittadino nell'attuale contesto di campagna elettorale non è possibile mettere in atto alcuna iniziativa concreta riguardo al progetto della struttura d'eccellenza che dovrebbe sorgere tra Maglie e Melpignano 

 

La conferenza stampa che ha avuto luogo nella mattinata di martedì 23 gennaio a Melpignano torna a toccare un nervo scoperto della sanità pugliese: la realizzazione ex novo di un polo ospedaliero d'eccellenza situato in una zona, già sottoposta a verifiche, che ricade nei territori dei comuni di Maglie e Melpignano. Sebbene da sempre il sindaco di Melpignano Ivan Stomeo e il sindaco di Maglie Ernesto Toma (nella foto) abbiano sottolineano l'importanza di avere una struttura moderna e all'avanguardia che risponda ad elevati standard tecnologici, la scelta del primo cittadino magliese di non prendere parte alla conferenza lo scorso martedì non è passata in sordina. 

Il primo cittadino magliese in una lettera aperta si rivolge al collega Ivan Stomeo esprime infatti rammarico per l'assenza, ma non esita a dichiarare la sua posizione incompatibile con le dubbie lusinghe di una campagna elettorale ormai dichiaratamente aperta. "La sanità, come ho già ribadito in altre e diverse occasioni, non può e non deve avere un colore politico, non può essere di destra o di sinistra -scrive Toma-. Di fronte al dovere di salvaguardare la salute dei cittadini tutte le forze politiche dovrebbero agire in sinergia fra loro per il benessere dei singoli malati e dell'intera comunità. Fa specie che dal 2012 ad oggi -continua-, oltre all'individuazione generica dell'area, non esista la localizzazione esatta del sito né un progetto, seppur preliminare, né tantomeno siano stati stanziati i fondi per la realizzazione dell'opera". 

In conclusione Toma getta acqua sul fuoco: "In questo particolare momento della vita politica, in piena campagna elettorale per le imminenti elezioni politiche, periodo nel corso del quale, comunque, non sarà possibile mettere in atto alcuna iniziativa concreta, ritengo non sia proprio opportuno aprire nuove polemiche ben sapendo, oltretutto, che, nell'immediato, non si potrà conseguire alcun risultato concreto ma, al contrario, si potrà solo mettere in moto la macchina della propaganda politica". 

 

Serena Merico 



«Indietro
Maurizio Petrelli L'intervista della settimana
Maurizio Petrelli

Web Agency Lecce sciroccomultimedia Posizionamento sui motori di ricerca webrising