Sei in: Home»Comuni»Tricase

Ss 275, nuovo stallo: il Ministero dei Trasporti stoppa Anas

[10/01/2020] TRICASE

Ss 275, nuovo stallo: il Ministero dei Trasporti stoppa Anas

Nell’occhio del ciclone il presunto mancato pagamento del contributo per la verifica del piano di ottemperanza relativo al tratto a quattro corsie che arriva alla zona industriale di Tricase

 

Anno nuovo, problematiche vecchie. Sì, perché a tenere banco e a far parlare di sé è ancora la realizzazione della Strada statale 275 Maglie-Leuca. Un nuovo alt, stavolta ad opera del ministero per l’Ambiente, blocca l’esecuzione operativa del primo lotto, ossia il tratto a quattro corsie che interessa nella sua parte finale la zona industriale di Tricase. Tutto nascerebbe dal mancato pagamento da parte di Anas di 25mila euro a titolo di contributo di legge per la verifica del piano di monitoraggio ambientale (pma). Un addebito che il destinatario ha prontamente, carte alla mano, rispedito alla Direzione generale per la valutazione delle autorizzazioni ambientali: Anas infatti sostiene di non esser tenuta a tale versamento in quanto tale verifica è stata eseguita nel 2008. Tutto nascerebbe lo scorso novembre con la pubblicazione da parte del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti di una nuova procedura resa necessaria ai fini di valutare l’impatto ambientale delle modifiche apportate al nuovo progetto. Eppure nel dedalo burocratico l’iter sembrerebbe lineare. 

Nell’anno 2006 la Commissione speciale Via rilascia un parere secondo il quale il progetto definitivo non risulta sensibilmente diverso dal preliminare approvato nel 2004 con una delibera del Comitato interministeriale per la programmazione economica (Cipe). Nel documento le modifiche risultano anzi migliorative riguardo all’impatto ambientale previsto dal progetto originario. Dallo stesso testo si evince che nel 2006 tutte le prescrizioni risultavano ottemperate salvo quella riguardante il Piano di monitoraggio ambientale contenuta nella delibera del Cipe. 

Nel frattempo Anas ha chiesto chiarimenti al Ministero dei Trasporti, ma sinora rimane la posizione di stallo, che non appare di facile soluzione. Circa le sorti del secondo lotto della strada statale 275 da Tricase a Leuca, con la variante a ovest di Lucugnano, ripartirà da zero. Rimane così ancora sospesa in un arco temporale indeterminato la realizzazione di questa “accidentata” bretella. 



«Indietro
Giorgia Faraone L'intervista della settimana
Giorgia Faraone

Web Agency Lecce sciroccomultimedia Posizionamento sui motori di ricerca webrising