Sei in: Home»Comuni»Lecce

Sos medici di base

[23/03/2018] LECCE

Sos medici di base

Nuova emergenza nella sanità leccese a causa della perdita, nelle ultime settimane, di sette medici di base tra decessi e pensionamenti. Si è venuta infatti a creare una situazione di estremo disagio per i cittadini costretti in code interminabili a allo sportello “Ufficio Anagrafe Assistiti” della Asl in viale Don Minzoni ogni giorno dalle 8.30 alle 11.30 (e nel pomeriggio del giovedì dalle 15,30 alle 16,30) con tempi di attesa anche di diverse ore. Stessa situazione anche allo sportello di San Cesario, aperto il martedì e il venerdì dalle 15.15 alle 18. 

Condizioni difficili non solo per gli utenti, ma anche per i due impiegati addetti al disbrigo delle pratiche che, malgrado il loro impegno, non riescono a smaltire più di 100/120 posizioni al giorno, numeri assolutamente insufficienti rispetto ai quasi 5mila mutuati bisognosi di sostituire il proprio medico. Per smaltire le code occorrerebbero almeno quattro operatori e l’apertura anche il martedì pomeriggio, consentendo così di almeno 200 pratiche al giorno. 

Una situazione incresciosa che, peraltro, potrebbe ulteriormente aggravarsi fra un paio di settimane, se il Distretto Socio-Sanitario non interviene, in quanto dal 1° aprile, scatterà il rinnovo dell’esenzione ticket, per la quale circa 10mila disoccupati, devono recarsi allo sportello per confermare che l’esenzione ticket sanitario di cui godono è ancora valida perché non sono venuti meno i requisiti (reddito basso). 

 

Pasquale De Santis 



«Indietro
Clio Evans L'intervista della settimana
Clio Evans

Web Agency Lecce sciroccomultimedia Posizionamento sui motori di ricerca webrising