Sei in: Home»Comuni»Casarano

Serie D: obiettivo raggiunto per il Casarano Calcio

[05/04/2019] CASARANO

Serie D: obiettivo raggiunto per il Casarano Calcio

Ora manca solo la Coppa Italia Nazionale per suggellare negli annali del calcio cittadino una stagione ricca di successi 

 

Due obiettivi su tre già raggiunti a fine marzo: promozione in Serie D e Coppa Italia Regionale. La stagione 2018/2019 del Casarano Calcio è molto ricca di soddisfazioni e trofei. Il terzo obiettivo è in corso: stiamo parlando della Coppa Italia Nazionale. All’ultimo respiro, contro il Canicattì, i ragazzi di mister Pasquale De Candia si sono aggiudicati il passaggio in semifinale dopo i calci di rigore. La semifinale vedrà di fronte i rossoblù e Team Nuova Florida squadra che disputa i suoi incontri allo stadio “M. Mazzucchi” di Ardea (provincia di Roma).

Ma andando per gradi il primo e più importante obiettivo stagionale raggiunto è sicuramente la promozione in Serie D che consentirà al Casarano Calcio di entrare a far parte della categoria semiprofessionisti. La cavalcata è stata lunga e dopo un testa a testa con il Brindisi, il 24 marzo, pareggiando proprio contro la squadra biancoazzurra allenata da Massiliano Olivieri, il campionato è stato vinto matematicamente con due giornate di anticipo. I sette punti di vantaggio in classifica, infatti, non sono recuperabili nelle due giornate mancanti e il Casarano ha potuto far partire i festeggiamenti. 

I numeri parlano chiaro, e Brindisi a parte, le altre squadre poco hanno potuto contro una formazione ben attrezzata. I gol realizzati (64) evidenziano un attacco di gran lunga migliore di tutta la categoria, accompagnato da una buona difesa (solo 23 i gol subiti). A due giornate dal termine, come detto, è ancora aperto lo scontro per il capocannoniere, ed anche qui è lotta a due Casarano-Brindisi: per i primi gareggia Di Rito, 18 reti, per i secondi Pignataro, una in più. Un altro aspetto vincente è sicuramente il percorso fatto in casa, caratterizzato da 9 vittorie e cinque pareggi, ma soprattutto nessuna sconfitta. Un campionato, dunque, vinto meritatamente sotto tutti i punti di vista. 

I protagonisti di questa cavalcata vincente hanno espresso parole di soddisfazione: il presidente Giampiero Maci ha parlato di “realizzazione di ciò che si era preventivato grazie alle risorse umane, a un’organizzazione strutturata al meglio, alla cultura del rispetto di avversari, arbitri e istituzioni. Il progetto non può che essere considerato di lungo periodo. Il segreto -ha concluso il presidente- è stato quello di mettere nelle condizioni squadra e collaboratori di lavorare serenamente e di dare il massimo”. 

Ha applaudito anche il sindaco Gianni Stefano che ha sottolineato la grande felicità sua e dell’intera città. L’importanza di veder tornare il Casarano nel calcio che conta e l’emozione di vedere il “Capozza” stracolmo sono le due principali gioie di quest’esperienza. Il diretto sportivo Marcello Pitino ha sottolineato la buona integrazione tra capitali, risorse umane e organizzazione, fattori che hanno consentito la realizzazione dei risultati sperati. Antonio Filograna, presidente di Leo Shoes e main sponsor, si è detto contento di aver reso felice i tifosi casaranesi, e ha dedicato il momento allo zio che, ne è sicuro, dall’alto ha guidato la squadra ed è contento. Ha sottolineato il progetto serio e ambizioso e si augura, infine, che le due vittorie conquistate possano continuare. 

Il tecnico De Candia ha posto l’accento sul fatto che il Casarano abbia meritato il raggiungimento dell’obietto per quanto dimostrato. La sconfitta di Vieste è stata quella decisiva per riprendere fiato e ricominciare a essere determinati. Infine ha parlato del suo futuro, rimanendo circa chi sarà sulla panchina nel prossimo anno. Le scelte, ha detto, verranno prese insieme con la dirigenza, la quale finora gli ha dato fiducia.

 

Marco De Matteis 



«Indietro
Gaia Benassi L'intervista della settimana
Gaia Benassi

Web Agency Lecce sciroccomultimedia Posizionamento sui motori di ricerca webrising