Sei in: Home»Comuni»Minervino di Lecce

Scuolabus senza collaudo, scontro tra maggioranza e opposizione

[30/11/2018] MINERVINO DI LECCE

Scuolabus senza collaudo,  scontro tra maggioranza e opposizione

Il servizio affidato ad un’azienda privata in attesa della revisione. Intanto il sindaco De Giuseppe rassicura i cittadini e annuncia un finanziamento per l’acquisto di un nuovo veicolo 

 

È da alcune settimane al centro delle discussioni del Comune di Minervino di Lecce il servizio del trasporto scolastico. Come denunciato da un volantino a firma di alcuni cittadini, lo Scuolabus del Comune circolava senza la certificazione di collaudo, così come nel 2015, quando per lo stesso motivo i Carabinieri sequestrarono il mezzo. Portato a revisione, lo Scuolabus non ha però superato i test, costringendo così il sindaco Fausto De Giuseppe ad emettere, lo scorso 9 novembre, un’ordinanza con la quale individuava un’azienda di trasporti locale come temporaneo fornitore del servizio per un periodo di 15 giorni. 

Il veicolo di proprietà comunale è quindi ancora fermo in attesa del prossimo esame di revisione, fissato, però, solo per il prossimo 7 dicembre. Per non rischiare di bloccare il servizio, è stata così emanata una nuova ordinanza, datata 27 novembre, con la quale si stabiliva la proroga del servizio fornito dall’azienda locale. Il quadro così descritto ha fatto storcere il naso ai due gruppi di opposizione “La Locomotiva” e “Voliamo oltre”, con quest’ultimo che con una lettera indirizzata al sindaco e al segretario comunale afferma di non aver sollevato polemiche in merito per tutelare i fruitori del servizio. 

Le critiche giungono invece in merito all’ordinanza del 27 novembre, emessa non dal sindaco, ma dal segretario comunale; il gruppo di opposizione chiede infatti il ritiro in autotutela dell’atto perché “a firma di un soggetto ‘incompetente’, in sostituzione di un atto determinativo prodotto per l’individuazione dell’operatore commerciale che deve mettere a disposizione il bus in sostituzione del Comune”. Il primo cittadino, da parte sua, afferma che “il mio unico interesse è garantire la sicurezza dei miei concittadini. La revisione non è stata superata per dei dettagli che non riguardano la sicurezza del veicolo e colgo l’occasione per annunciare come per la prima volta questo Comune abbia ottenuto un finanziamento di 40mila euro dalla Regione per l’acquisto di un nuovo mezzo per il trasporto scolastico”. 

 

Alessandro Chizzini 



«Indietro
Shadi Fathi L'intervista della settimana
Shadi Fathi

Web Agency Lecce sciroccomultimedia Posizionamento sui motori di ricerca webrising