Sei in: Home»Rubriche»Primo Piano

Prego, "Io non l"ho interrotta"

[14/06/2019] PRIMO PIANO

Prego, "Io non l"ho interrotta"

Dal 26 al 30 giugno, tra Lecce e Corigliano d'Otranto, la quinta edizione della rassegna di giornalismo e comunicazione politica

 

La rassegna parte mercoledì 26 giugno dalle 20 a Corigliano con un incontro su “Ricordo, memoria e nostalgia” con l'assessora regionale Loredana Capone, la sindaca di Corigliano Dina Manti, Paolo Paticchio (presidente del Treno della Memoria), Giorgio Frassineti (già sindaco di Predappio), Massimo Bernardini (TvTalk) e Riccardo Noury (portavoce italiano di Amnesty International). A seguire in scena lo spettacolo Gramsci. Antonio detto Nino con Fabrizio Saccomanno. 

Giovedì 27 giugno, la seconda giornata prenderà il via alle 10 alle Ergot con l’incontro “Dalla teoria alla pratica: Open Data, politica, giornalismo” con Riccardo Saporiti (datajournalist) e Francesco Piersoft Paolicelli (OpenData manager). In serata dalle 20 al Castello di Corigliano si discuterà di “Posto cose, taggo gente: social network e politica” con Giovanni Ziccardi, Vera Gheno, Bruno Mastroianni e Dino Amenduni. A seguire “Popolo, popolare, populista” con Francesco Costa (vicedirettore Il Post), Giovanna Pancheri (SkyTg24), Leonardo Bianchi (Vice.com), Riccardo Saporiti e Gabriele De Giorgi (LeccePrima.it). In chiusura la proiezione del documentario su Steve Bannon The Brink - Sull’orlo del’abisso di Alison Klayman. 

Venerdì 28 giugno, la terza giornata della rassegna partirà alle 10 dalle Ergot con "Odi et amo: vivere e morire sui social network". La serata prenderà il via alle 20 al Castello di Corigliano con la presentazione del libro Ci Salveremo. Appunti per una riscossa civica di Ferruccio de Bortoli (nella foto) che dialogherà con il sindaco di Lecce Carlo Salvemini e la giornalista Paola Moscardino. A seguire La “verità” nell’informazione e nella comunicazione con Felice Blasi (vicepresidente Corecom Puglia), Piero Gaffuri (direttore Transformation Office - Rai) e Alessandro Garofalo (esperto di innovazione). In chiusura “Europa Europa: le elezioni pericolose” con gli studiosi Thierry Vissol, Ubaldo Villani-Lubelli e i giornalisti Alessandro Gilioli, Eva Giovannini, Liliana Faccioli Pintozzi. 

Sabato 29 giugno, la quarta giornata inizierà alle 10 dalle Ergot con due incontri. Dalle 10 alle 11.30 “Giornalismo, comunicazione e crossmedialità” con Piero Gaffuri e Alessandro Garofalo. Dalle 11.30 alle 13 i seminari mattutini si concluderanno con “La comunicazione politica aiuta a vincere?” con i comunicatori Alessandro Tartaglia e Matteo Serra. In serata si parte alle 20 dal Castello Volante di Corigliano d’Otranto con la presentazione di Banalità. Luoghi comuni, semiotica, social network di Stefano Bartezzaghi che dialogherà con Alessandra Sardoni. A seguire “Fata e strega. Conversazioni su televisione e società” con il direttore di Rai2 Carlo Freccero. In chiusura lo spettacolo Digiunando davanti al mare - Per un racconto su Danilo Dolci di e con Giuseppe Semeraro. 

La serata finale di domenica 30 giugno si aprirà alle 20 al Castello di Corigliano d’Otranto, in collaborazione con Salento Book Festival, con la presentazione del volume La Repubblica delle Stragi a cura di Salvatore Borsellino intervistato da Lara Napoli. A seguire il sindacalista Aboubakar Soumahoro dialogherà del suo recente volume Umanità in rivolta. La nostra lotta per il lavoro e il diritto alla felicità (Feltrinelli) con Marco Damilano. Il direttore dell’Espresso sarà poi tra i protagonisti dell’incontro finale “Un anno di talk” con Massimo Bernardini (Tv Talk), Attilio Romita (Caporedattore TgrPuglia), Marianna Aprile (Oggi), Lorena Saracino (presidente Corecom – Puglia) e Luca Bottura (autore satirico e giornalista). 

Info: 339.4313397, iononlhointerrotta.com



«Indietro
Renzo Buttazzo L'intervista della settimana
Renzo Buttazzo

Web Agency Lecce sciroccomultimedia Posizionamento sui motori di ricerca webrising