Sei in: Home»Comuni»Lecce

Nuova linfa ai Santi Patroni

[10/07/2009] LECCE

Nuova linfa ai Santi Patroni

È stato formalizzato l’affidamento all’Associazione Santi Oronzo, Giusto e Fortunato dell’organizzazione di eventi civili decentrati nella ricorrenza dei Santi Patroni

 

Il Comune di Lecce ha concesso, attraverso delibera di Giunta, il proprio patrocinio alla neonata Associazione Santi Oronzo, Giusto e Fortunato, nata con lo scopo di riqualificare soprattutto nelle periferie la ricorrenza dei Santi Patroni che “realisticamente -ha confermato l’assessore alle Attività Produttive, Attilio Monosi- negli ultimi anni ha visto un enorme calo di partecipazione. È da tempo che l’Amministrazione comunale intende mettere mano alla festa patronale e, pur tra enormi difficoltà, in questi anni ha portato avanti opere di riqualificazione e di decentramento della festa nelle periferie. Questo desiderio è stato ripreso da questa associazione spontanea che era già vicina all’Amministrazione e che l’anno scorso ha partecipato all’organizzazione di una serie di iniziative come quella della lotteria di Sant’Oronzo. Ora l’associazione ha voluto formalizzare il proprio intervento attraverso una specifica richiesta di proporsi per l’organizzazione di una serie di iniziative di eventi da effettuare nelle zone periferiche del territorio. Questo nuovo soggetto giuridico -continua Monosi- chiede semplicemente di essere autorizzato a organizzare in modo ufficiale le sue iniziative senza pesare minimamente sul bilancio comunale. Infatti, ha stabilito una linea alternativa di autofinanziamento, ossia il tesseramento dei soci, in un meccanismo virtuoso di guadagno per tutti i soggetti coinvolti che non si sovrappone in alcun modo alle prerogative del Comitato né alla sua attività di raccolta fondi. Tutti i tesserati dell’associazione potranno usufruire di sconti in tutti gli esercizi commerciali convenzionati con l’associazione. Ogni commerciante offrirà una percentuale diversa a seconda del settore in cui opera: a titolo meramente esemplificativo, il supermercato offrirà uno sconto del 5%, l’abbigliamento del 15%, la ristorazione del 20% e così via. Nell’arco di quindici giorni -conclude Monosi- verrà stilato un catalogo definitivo con l’elenco di tutti gli esercizi coinvolti, che dal canto loro avranno pubblicità gratuita. Per maggiori informazioni, ogni fine settimana piazza Sant’oronzo ospiterà un gazebo dell’associazione”.
Il presidente dell’Associazione Santi Oronzo, Giusto e Fortunato Carlo Leo preannuncia che “l’impostazione della festa di quest’anno sarà sulla stessa linea dell’anno scorso, con una serie di piazze che verranno allestite con diverse manifestazioni, come la presentazione e la somministrazione di prodotti tipici, la messa in scena di una serie di spettacoli di teatro danza, di gruppi musicali, cabaret. Come è avvenuto l’anno scorso, si è cercato di decentrare la festa affinché non sia soltanto il centro di Lecce ad essere coinvolto, ma anche le periferie che molto spesso non hanno la possibilità di partecipare perché ci sono persone anziane o perché è difficile raggiungere il centro. Il fine che ci auguriamo di raggiungere è di riportare a Lecce tutte quelle persone che bene o male in quel periodo sono ancore fuori per le vacanze e seguono altre sagre. La nostra intenzione è quella di rendere la festa fruibile e soprattutto che ritorni ad essere un momento di incontro per tutti i leccesi”. 

 

(A. T.)



«Indietro
Laura De Ronzo L'intervista della settimana
Laura De Ronzo

Web Agency Lecce sciroccomultimedia Posizionamento sui motori di ricerca webrising