Sei in: Home»Live»Spettacoli

Nella moltitudine culturale di "Strade Maestre"

[03/11/2017] SPETTACOLI

Nella moltitudine culturale di "Strade Maestre"

Al via la rassegna teatrale dei Cantieri Teatrali Koreja che da novembre a maggio porterà in scena produzioni locali e nazionali di alto livello 

 

Dal 9 novembre riparte “Strade Maestre”, la stagione teatrale promossa da Koreja e realizzata col sostegno del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Regione Puglia - Assessorato Industria Turistica e Culturale-FSC Fondo per la Coesione 2014-2020 e col contributo di Adisu Puglia e Candido Vini (partner Provincia e Comune di Lecce). Sottotitolo di questa edizione 2017/2018 “Io, che sono una moltitudine”: omaggio a Majakovskij e Pazienza, passando per Carmelo Bene. E come sempre i Koreja non deludono le aspettative del pubblico con un cartellone che, spaziando dal teatro alla danza, dalla musica agli approfondimenti letterari e agli incontri, dalla formazione didattica al sociale, si contraddistingue per l’elevatissimo tenore qualitativo e per l’ampio respiro culturale. 

Si inaugura il 9 novembre con Frame (in replica fino al 12), lo spettacolo con la regia di Alessandro Serra dedicato all’universo pittorico di Hopper. Il 22 dicembre in scena Katër i Radës. Il naufragio, una coproduzione fra Koreja e La Biennale di Venezia, regia di Salvatore Tramacere su testo di Alessandro Leogrande e musiche di Admir Shkurtaj. Ancora quattro giornate di repliche (dal 22 al 25 febbraio) saranno dedicate a Gul. Uno sparo nel buio, il nuovo spettacolo di e con Gemma Carbone, un giallo (gul in svedese) sull’assassinio del premier svedese Olof Palme. Dal 19 al 22 aprile va in scena La ragione del terrore (titolo provvisorio), il nuovo spettacolo di Koreja che reca la firma del drammaturgo pugliese Michele Santeramo

Grande attenzione inoltre alla tradizione e ai testi “classici”, reinterpretati secondo nuovi linguaggi. Il 25 novembre segna l’atteso ritorno ai Koreja per la compagnia emiliana Le Belle Bandiere, in scena con Le relazioni pericolose, che prende le mosse dal romanzo omonimo di Choderlos de Laclos, mentre il 13 gennaio è la volta della compagnia Elsinor con un intramontabile classico della tradizione napoletana, Miseria e nobiltà, per la regia di Michele Sinisi

Il 27 gennaio, in occasione della Giornata della Memoria, “Strade Maestre” ospiterà il Melarancio e il suo Viaggio ad Auschwitz A/R: la storia di un uomo convinto della sua integrità morale e del suo senso di giustizia che, un giorno, durante la visita al campo di concentramento di Buchenwald, immaginandosi prigioniero in quel luogo, scopre il lato oscuro di sé e drammaticamente comprende che in quella condizione potrebbe per la sua sopravvivenza anche tradire tutti i suoi principi. 

Il mese di febbraio vede in calendario due appuntamenti: Trattato di Economia (10 febbraio) di Aldes Teatro, uno spettacolo che si interroga sul denaro, sul suo valore, sulla sua invadente onnipresenza nelle nostre vite, e Laika (16 febbraio) con un grande Ascanio Celestini (nella foto) nei panni di un Gesù improbabile e umanissimo che vive chiuso in un appartamento di qualche periferia e si confronta con i propri dubbi e le proprie paure. 

Marzo porta con sé sabato 10 lo spettacolo Personale politico Pentothal. Opera rap per Andrea Pazienza, un omaggio al disegnatore e narratore italiano; in scena Marta Dalla Via, accompagnata dal vivo da cinque rapper che liberano i freni inibitori del pensiero. Mentre il 24 spazio ai Teatri di Bari-KismetOpera con l’Anfitrione di Plauto nella rilettura di Teresa Ludovico.

Il calendario di “Strade Maestre” prosegue fino a maggio e sono ancora tante le novità in serbo: ad aprile (il 7) il Teatro la Ribalta di Bolzano con Il ballo/ Der tanz, testo e regia di Antonio Viganò; a maggio data da definire) omaggio al Premio Ubu Claudio Morganti, che presenta Le 4 giornate di Morganti, un ciclo di quattro brevi conferenze-spettacolo in forma di monologo alla presenza di un ospite fisso, Piergiorgio Giacchè, e per il consueto spazio che Koreja dedica al teatro internazionale nell’ambito di “Strade Maestre” dal 4 al 5 si alterneranno sul palcoscenico l’attrice di origine leccese Karolina Porcari con La cattiva madre, Iza ChlewinÌska con You have your voice e Joanna Halszka-SokoÅ‚owska insieme a Daniel PigonÌsk in Der father

Info: 0832.242000/240752. 

 

Claudia Mangione 



«Indietro
Andrea Episcopo L'intervista della settimana
Andrea Episcopo

Web Agency Lecce sciroccomultimedia Posizionamento sui motori di ricerca webrising