Sei in: Home»Comuni»Lecce

Monsignor Ruppi sarÓ sepolto in Duomo: a breve la traslazione

[13/12/2019] LECCE

Monsignor Ruppi sarÓ sepolto in Duomo: a breve la traslazione

È in arrivo a Lecce il sepolcro in marmo di Carrara che ospiterà, all’interno della cappella dedicata a San Filippo Neri, le spoglie mortali dell’arcivescovo scomparso il 29 maggio 2011 

 

Mancano ormai le ultime pratiche da parte della Curia Diocesana e della Sovrantendenza di Lecce, Brindisi e Taranto e poi anche le spoglie dell'arcivescovo Francesco Ruppi avrano il loro sepolcro nel Duomo di Lecce all’interno della cappella dedicata a San Filippo Neri, come da volontà testamentaria, a sinistra dell'altare maggiore e di fronte al sepolcro del vescovo Zola. Il sepolcro dell'arcivescovo Ruppi è un blocco scavato in marmo bianco di Carrara con cornci in marmo verde pregiato, progettato dall’ingegnere Tommaso Farenga e dalle architette Grazia Loiacono e Marilena Di Giorgio e realizzato dalla ditta Darmar di Carrara. Non sarà collegato alle strutture murarie del Duomo ma, a differenza di quello di Zola, sarà distanziato dalle pareti della cappella che chiude la navata sinistra del duomo di Lecce. 

Quello della sepoltura non è solo un rito, un sancire quello che fu il rapporto con la vita umana e religiosa ma è di fatto una testimonianza. Molti sono gli uomini di chiesa e non solo che hanno trovato accoglienza in una chiesa o in una cattedrale. Quello delle sepolture è un aspetto non trascurabile, ha determinato dei veri cambiamenti architettonici all'interno delle chiese e posto le basi per la nascita dei cimiteri. Salendo ad esempio i gradini della cattedrale leccese che separano il cortile del vescovado dalla chiesa, molti ignorano che nel suo attuale rifacimento barocco voluto dal vescovo Luigi Pappacoda e attuato dall'architetto Giuseppe Zimbalo dal 1659, fu sollevata perchè nel pavimento sottostante potessero essere ricavati gli ambienti necessari per ospitare gli uomini di chiesa e mantenere la continuità di quel legame che li aveva caratterizzati in vita. I vescovi titolari della Diocesi di Lecce, dei diversi  periodi storici, presenti nela cattedrale sono Alfonso Sozy Carafa, Luigi Zola, Gennaro Trama, Alberto Costa, Giovan Battista Castromediano, Braccio Martello, Michele Mincuzzi ed altri, come prescrive il Rituale Romano per i papi, i vescovi residenziali, gli abati e i prelati territoriali. 

 

Stefania Zecca 



«Indietro
Ruben Razzante L'intervista della settimana
Ruben Razzante

Web Agency Lecce sciroccomultimedia Posizionamento sui motori di ricerca webrising