Sei in: Home»Live»Spettacoli

Linguaggi, frontiere e incontri del Teatro dei Luoghi Fest

[13/07/2018] SPETTACOLI

Linguaggi, frontiere e incontri del Teatro dei Luoghi Fest

Dal 14 luglio al 14 settembre torna in Salento il progetto dei Cantieri Teatrali Koreja, con un ricco cartellone di performance di teatro e danza, workshop e mostre 

 

“Il Teatro dei Luoghi Fest & Fineterra” è un progetto di Teatro Koreja realizzato con il sostegno di Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo, Fondo per lo sviluppo e la coesione 2014-2020, Unione Europea, Regione Puglia e dell’Assessorato all’Industria Turistica e Culturale, PiiiL Cultura, Teatro Pubblico Pugliese, Istituto Italiano di Cultura di Tirana, Polo Biblio Museale del Salento. 

Apertura sabato 14 al Museo Castromediano che accoglierà il pubblico con la danza di Francesca Foscarini e il suo Good Lack, un trittico di soli che gioca sull’ambiguità di senso annunciata dal titolo: buona fortuna/buona mancanza. Domenica 15 luglio appuntamento speciale alla Casa Circondariale Borgo San Nicola di Lecce, dove alcune detenute di alta sicurezza che hanno partecipato al progetto di lettura teatralizzata realizzato da Koreja e intitolato Leggere Dentro - Niente ci fu tratto dal libro di Beatrice Monroy, durante la serata proporranno alcuni estratti del libro. Il 16 luglio ai Cantieri Koreja sarà in scena Risvegli, un lungo laboratorio di comunità tenuto da Koreja, che vede protagoniste le donne del quartiere Borgo Pace. 

Atteso ritorno a Lecce per il Teatro del Lemming in scena 17 e 18 luglio con una doppia replica al Convitto Palmieri. WS Tempest, spettacolo a posti limitati, invita gli spettatori a ritessere la trama del racconto attraverso il filo della propria esperienza. Sempre il 17 luglio, la Pinacoteca del Museo Castromediano ospiterà Riccardo Festa e Daniele Roccato con I quindicimila passi, trasposizione teatrale del testo di Vitaliano Trevisan per la prima volta riadattato per voce e contrabbasso. 

Appuntamento il 21 luglio nella Chiesa di Santa Caterina a Specchia con Roberto Latini, uno dei nomi più apprezzati nel panorama teatrale contemporaneo, più volte Premio Ubu come miglior attore o performer. Della delicatezza del poco e del niente, questo il titolo della lettura dedicata all’universo poetico di Mariangela Gualtieri. 

A settembre, il festival si sposterà oltre mare, fra Albania e Kosovo con Katër i Radës. Il Naufragio. L’opera è un adattamento letterario di Alessandro Leogrande tratto dal suo precedente romanzo-reportage Il naufragio su musiche originali del compositore albanese Admir Shkurtaj per la regia teatrale di Salvatore Tramacere. In scena tre repliche: lunedì 6 al Teatro Nazionale di Scutari, mercoledì 8 al Teatro Oda di Pristina, venerdì 10 all’Anfiteatro del Lago di Tirana. 

Il Teatro dei Luoghi si concluderà venerdì 14 settembre con Marco Paolini (nella foto) che, grazie alla collaborazione col Comune di Lecce, metterà in scena al Teatro Apollo il suo Tecno-Filò. Technology and Me uno spettacolo sulle tecnologie che riflette a voce alta e mette insieme piccole storie e ragionamenti. 

Info e programma completo: www.teatrokoreja.it, 0832.242000. 



«Indietro
Francesco Maria Mancarella L'intervista della settimana
Francesco Maria Mancarella

Web Agency Lecce sciroccomultimedia Posizionamento sui motori di ricerca webrising