Sei in: Home»Rubriche»Sport

Lecce, con il cuore in campo per conquistare la salvezza

[04/05/2012] SPORT

Lecce, con il cuore in campo per conquistare la salvezza

I giallorossi ci credono ancora. E Cosmi sottolinea: “Io non mollo, dovremo sputare sangue” 
 
Sei punti per scrivere un'impresa sportiva miracolosa e sognare il paradiso. Il Lecce punta ad una volata finale di due vittorie nelle ultime due gare del campionato per sorpassare il Genoa dell'ex De Canio e tagliare il traguardo della salvezza in A. Sabato pomeriggio, alle 18, i giallorossi di Serse Cosmi firmeranno il congedo stagionale al “Via del Mare” nella sfida contro la Fiorentina. Poi domenica prossima (13 maggio) i salentini chiuderanno il campionato sul campo del Chievo Verona.
Il Lecce ci crede e la società ha inoltrato la richiesta in Lega Calcio affinchè le gare Lecce-Fiorentina ed Udinese-Genoa, valevoli per la 37esima giornata del campionato di serie A, vengano disputate in contemporanea.
“Io non mollo”, è stato l'urlo di battaglia del tecnico Serse Cosmi dopo il ko casalingo contro il Parma. “Mi consolo al pensiero che un mese fa, se qualcuno mi avesse detto che a tre giornate dal termine ci saremmo ritrovati ad un solo punto dalla zona salvezza, credo che ognuno di noi avrebbe firmato subito. Io non mollo, anche perchè se noi dovessimo riuscire a conquistare 6 punti da qui alla fine, vorrebbe dire che anche chi ci precede dovrebbe farne altrettanti. E questo non è così scontato. Dopo tutto, non a caso la quota salvezza viene spesso identificata attorno ai 40 punti. Alla fine, infatti, le forze possono venir meno. Per quanto riguarda i miei ragazzi, nelle rimanenti gare dovranno sputare sangue. Se qualcuno non sarà disposto a farlo, resterà a casa con la propria famiglia. Io ho bisogno di giocatori che ci credano fino alla fine. Capisco la delusione, ma non accetterò la resa”.
Sarà una chiusura di campionato nel segno dello sprint salvezza per un Lecce invitato alle ultime battaglie dal condottiero Serse Cosmi. Eppure il tecnico perugino ha già messo a segno un'impresa: quella di ricompattare un gruppo, trasformare una squadra e portarla sino alle soglie della zona-salvezza. Ora manca solo l'ultimo sforzo. Ossia riuscire a coronare quella rincorsa ad un obiettivo, come quello della permanenza. 
Bisognerà centrare l'obiettivo prefissato spendendo tutte le energie rimaste. Il Lecce tenterà questa missione non proprio impossibile, visto che può contare in rosa su elementi giovani di grande interesse e qualità come Muriel, Cuadrado e Bertolacci. Oltre ad elementi di esperienza del calibro di Di Michele e Giacomazzi. Anche e soprattutto con i loro numeri la squadra salentina tenterà di “confezionare” una impresa epica sul campo. Ed intanto nell'ambiente giallorosso c'è tensione. In apertura della settimana, alla vigilia della sfida in casa della Juventus, c'è stata la lite tra la punta bulgara Valeri Bojinov ed il mediano Manuel Giandonato. Ma ora c'è da lottare per portare il Lecce in salvo.  
 
Pasquale Marzotta 


«Indietro
Laura De Ronzo L'intervista della settimana
Laura De Ronzo

Web Agency Lecce sciroccomultimedia Posizionamento sui motori di ricerca webrising