Sei in: Home»Rubriche»Sport

Le uniche certezze: niente patteggiamenti e sfuma il "Cosmi-bis"

[08/06/2012] SPORT

Le uniche certezze: niente patteggiamenti e sfuma il "Cosmi-bis"

Il club giallorosso si dichiara estraneo al calcio-scommesse e nel ridimensionamento ci sono tanti elementi da cedere entro il 30 giugno
 
Il destino di Lecce si conoscerà dopo le sentenze della Procura Federale in merito al “ciclone” del calcio-scommesse. Il club di Via Templari, però, secondo i suoi legali non ricorrerà ai patteggiamenti, visto che non ci sono ammissioni da parte di tesserati e dirigenti che si sentono estranei. 
Qualunque sarà il futuro del Lecce retrocesso in B è ormai concreta l'ipotesi della separazione tra il club giallorosso e il tecnico Serse Cosmi (nella foto), che ha firmato un'opzione di riconferma sulla panchina giallorossa in casa di permanenza in A. Ma, visto il grande rapporto tra il tecnico perugino e l'ambiente giallorosso, proprio Cosmi si è detto pronto a rimanere a Lecce per una pronta risalita nella massima serie. Il presente non incoraggia questo piano di pronto riscatto ed il tecnico umbro starebbe valutando le offerte di A e B.
Eppure il “tesoretto” dell'Us Lecce propone dei baby interessanti per il futuro. È il momento di fare cassa con le cessioni del portiere Benassi e di Brivio, oltre a cedere Cacia, Piatti e Grossmuller. Ossia elementi dagli ingaggi onerosi ed impossibili da gestire. Ci sarà da lavorare tanto per il direttore sportivo Carlo Osti. 
 


«Indietro
Giorgia Faraone L'intervista della settimana
Giorgia Faraone

Web Agency Lecce sciroccomultimedia Posizionamento sui motori di ricerca webrising