Sei in: Home»Rubriche»Primo Piano

Le linee guida dell'Area Vasta

[17/10/2009] PRIMO PIANO

Le linee guida dell'Area Vasta

Prende forma l’Area Vasta del Sud Salento: qualche giorno fa infatti la riunione per designare gli organi di governo. Antonio Fitto, sindaco di Maglie, guiderà l’assemblea dei sindaci

 

Sarà il primo cittadino di Maglie Antonio Fitto a presiedere l’assemblea dei sindaci dei Comuni dell’Area Vasta Sud Salento. Sono 66 le amministrazioni, da Castrignano dei Greci a Castrignano del Capo, da Gallipoli a Tricase, da Sannicola a Corsano, da Soleto a Gagliano del Capo, da Zollino a Poggiardo a Presicce, da Maglie a Casarano ad Alessano che compongono la cosiddetta “Città diffusa del Salento”, il comprensorio d’Area Vasta, il cui Piano Strategico nacque nel 2006 dal raggruppamento di 13 comuni (Alliste, Casarano, Cursi, Galatone, Melissano, Nardò, Neviano, Racale, Sannicola, Scorrano, Supersano, Taviano, Ruffano), premiato per qualità complessiva della progettazione dalla Regione Puglia, evidenziata dagli altissimi punteggi assegnati.
In seguito, il Processo di pianificazione strategica si è esteso all'intero Sud Salento. Sono 8 gli assi strategici intorno a cui ruota la costruzione e l'evoluzione del Piano, che definiscono lo scenario di riferimento per le azioni da attuare e i progetti da individuare: identità e patrimonio culturale e ambientale, capitale umano ed economia della conoscenza, crescita economica e qualità del lavoro, società dell'informazione e diffusione dell'Ict, welfare locale, territorio e sviluppo eco compatibile, governance locale e partecipazione, trasporti e reti di comunicazione. Nominato anche il vicepresidente, Luigi Licci, sindaco di Uggiano La Chiesa e i componenti della cabina di regia: Ivan De Masi, sindaco di Casarano, comune capofila, Francesco Ferraro, sindaco di Acquarica del Capo, Giuseppe Venneri, sindaco di Gallipoli, Carmine Pantaleo, sindaco di Andrano, Donato Fanciullo, sindaco di Giurdignano, Massimo Basurto, sindaco di Racale, Aldo Tarantini, sindaco di Cutrofiano, Giuseppe Nocera, sindaco di Sannicola, Giuseppe Fracasso, sindaco di Nociglia, Luigi Guidano, sindaco di Taurisano, Antonio Micaglio, sindaco di Martano e Antonio Gabellone, presidente della Provincia di Lecce. Con queste nomine l’Area Vasta Sud Salento diviene, da tutti i punti di vista, un riferimento istituzionale, nello sforzo di contemperare le istanze capillari che giungono dai Comuni con un disegno articolato e complessivo, sovraterritoriale, di strategia dello sviluppo.
Antonio Fitto, nelle vesti di neo presidente, ha voluto rivolgere un saluto particolare all’ex sindaco di Casarano Remigio Venuti, per il lavoro fin qui svolto, e per aver scelto di condividere ogni passaggio con l’assemblea dei sindaci, anche se non formalmente insediata. “Ringrazio i colleghi -ha detto il sindaco di Maglie- per la fiducia accordatami. Facendo tesoro anche delle precedenti lezioni dei progetti territoriali, so quanto questo sia un ruolo importante e delicato, nella necessità di rappresentare compiutamente le istanze che giungono dai Comuni e di contemperarle in un disegno più vasto. In questi anni ognuno di noi ha compreso la necessità di riuscire a muoversi su un orizzonte territoriale più ampio della singola realtà amministra, per lavorare a pieno verso una sviluppo globale di Area Vasta. D’altra parte, è la stessa Convenzione per la governance dell’Area Vasta a specificare il ruolo fondamentale dell’Assemblea dei sindaci, cui spetta il compito di indicare la strategia, gli indirizzi e le priorità della pianificazione strategica”.  

 



«Indietro
Nicola Fiore L'intervista della settimana
Nicola Fiore

Web Agency Lecce sciroccomultimedia Posizionamento sui motori di ricerca webrising