Sei in: Home»Comuni»Lecce

La Polizia Municipale dichiara guerra ai ciclomotori modificati

[22/12/2017] LECCE

La Polizia Municipale dichiara guerra ai ciclomotori modificati

È partito il 20 dicembre il nuovo servizio della Polizia Municipale di Lecce in collaborazione con la direzione regionale e provinciale della Motorizzazione Civile. Nel mirino i ciclomotori modificati e le false biciclette elettriche, cioè i ciclomotori elettrici “spacciati” per biciclette a pedalata assistita. Dalle 10 del mattino fino alle 17, senza soluzione di continuità, un Centro Mobile di controllo per ciclomotori sarà collocato in un luogo centrale della città e consentirà al personale della Polizia, coadiuvato dai funzionari della Direzione generale territoriale del Sud, di effettuare verifiche immediate sulla corrispondenza delle caratteristiche tecniche del veicolo in circolazione con quanto riportato sul certificato di circolazione in fase di omologazione.

Il Centro Mobile, un camper che ospita un vero e proprio ufficio, corredato di computer, stampante e un banco prova velocità, sarà a disposizione della Polizia Locale con cadenza mensile. Il controllo sui ciclomotori sarà finalizzato a verificare che non siano stati modificati in alcuna delle loro parti. Ne verrà testata la velocità e, grazie alla dotazione di un fonometro e di un analizzatore delle emissioni inquinanti, anche l’intensità del rumore e dei gas di scarico prodotti, per accertare che non superino il limite consentito. Non mancheranno inoltre i controlli sui ciclomotori elettrici che spesso vengono commercializzati come biciclette a pedalata assistita al solo scopo di evitare il costo dell'immatricolazione e della copertura assicurativa, di non utilizzare il casco protettivo obbligatorio e di superare il vincolo del conseguimento della patente di guida. 



«Indietro
Brizzo L'intervista della settimana
Brizzo

Web Agency Lecce sciroccomultimedia Posizionamento sui motori di ricerca webrising