Sei in: Home»Comuni»Alezio

L'Arpa salva: il Comune dice no alla cava

[25/10/2019] ALEZIO

L'Arpa  salva: il Comune dice no alla cava

La maggioranza e l’opposizione, dopo il Consiglio comunale monotematico dello scorso 16 ottobre, hanno espresso il loro assoluto “no” per la realizzazione di una cava estrattiva di argilla in località “Arpa”, proprio ai confini con Parabita, Taviano, Matino e nelle vicinanze della zona archeologica di Alezio e del Parco naturale del Pizzo di Gallipoli. 

Il sindaco Andrea Barone ha fortemente sostenuto la richiesta presentata, nei giorni scorsi, dal comitato civico “Salviamo l’Arpa” ai Comuni coinvolti, nonché confinanti, affinché rendessero noto in maniera ufficiale la propria avversione al progetto proposto dalla ditta “Geoambiente” di Cavallino. Tale azione di espressione formale, è partita da Alezio, passando poi per Taviano che, tramite una delibera di Giunta, ha riconfermato la posizione contraria all’iniziativa, come già aveva fatto nel 2018. Ora sono attese le reazioni di Gallipoli, Parabita, Matino. 

Un dato incoraggiante da riportare è sicuramente il sì compatto del Consiglio regionale alla petizione promossa dal comitato civico “Salviamo l’Arpa”, sottoscritta da 3000 cittadini. Ora, come richiesto dal movimento, nel quale confluiscono associazioni, aziende agricole e cittadini, la Giunta regionale ha approvato la proposta di revisione del consenso al progetto. 

 

Renato De Capua 



«Indietro
Dario Cadei L'intervista della settimana
Dario Cadei

Web Agency Lecce sciroccomultimedia Posizionamento sui motori di ricerca webrising