Sei in: Home»Rubriche»In copertina

L'Ato Le/3, la pił virtuosa nella Regione

[26/12/2009] IN COPERTINA

L'Ato Le/3, la pił virtuosa nella Regione

Ma quale Ato nel 2009 “tira la volata” in Puglia? A fare da guida nella redazione di questa particolare classifica è sempre il Portale Ambiente del sito www.rifiutiebonifica.puglia.it, nel quale si legge come nell’anno in corso, l’Ambito riciclone per eccellenza è uno dei tre salentini, il “Lecce/3”, per l’esattezza.
L’Ambito che comprende i comuni di Acquarica del Capo, Alessano, Alliste, Casarano, Castrignano del Capo, Corsano, Gagliano del Capo, Matino, Melissano, Miggiano, Montesano Salentino, Morciano di Leuca, Parabita, Patù, Presicce, Racale, Ruffano, Salve, Specchia, Taurisano, Taviano, Tiggiano, Tricase ed Ugento finora ha portato in discarica l’80,550% della spazzatura prodotta, mentre il 19,450% ha preso la strada dei siti di riciclo. Il posto d’onore del podio spetta ancora ad un Ato leccese, il Bacino 2, il più grande del Salento con i 46 comuni compresi tra Nardò e Gallipoli, tra i centri della Grecia Salentina (esclusi Calimera e Martignano), Maglie ed il suo interland fino all’area adriatica di Santa Cesarea Terme, Otranto e Castro. Qui si è differenziato il 18,010%, mentre al terzo posto in Puglia si assesta l’Ato Ba/2 con il 17,22%. Buono, comunque, il dato dell’Ato Le/1, sesto della lista con il 16,030%.
 



«Indietro
Gaia Benassi L'intervista della settimana
Gaia Benassi

Web Agency Lecce sciroccomultimedia Posizionamento sui motori di ricerca webrising