Sei in: Home»Comuni»Poggiardo

In mostra la "Percezione Sensoriale" di Alfredo Profico

[19/03/2010] POGGIARDO

In mostra la "Percezione Sensoriale" di Alfredo Profico

Il Palazzo della Cultura si appresta ad inaugurare una nuova mostra pittorica di un artista locale

 

La città si dimostra ancora una volta attiva nella promozione e diffusione dell’arte nel territorio, soprattutto per dare rilievo all’attività di artisti locali. Un binomio, quello tra Poggiardo e Arte, che si rafforzerà domenica 21 marzo alle 18.30 quando, presso l’ormai consueta sede del Palazzo della Cultura, verrà inaugurata la mostra personale di Pittura “Percezione Sensoriale” dell’artista Alfredo Profico. Alla presenza del sindaco Silvio Astore, del professor Giuseppe Afrune, pittore e docente di disegno, del giornalista Maurizio Antonazzo e con la partecipazione delle maggiori autorità cittadine, Alfredo Profico presenterà per la prima volta le opere che compongono la sua mostra e che saranno visitabili fino al prossimo 12 aprile, sempre presso il Palazzo della Cultura. 

Nato a Sedan, in Francia, nel 1958, l’artista risiede proprio a Poggiardo dove, tra gli anni ‘80 e ‘90, inizia a interessarsi alla pittura, dipingendo su vetro, ceramica, tela e legno. Lo scorso anno, le opere di Profico sono state esposte a Specchia, Muro Leccese e Lecce, mentre quest’anno ha partecipato al Concorso “Avanguardie Artistiche 2010” di Bruxelles, ottenendo la pubblicazione sul relativo Annuario d’Arte. Il prossimo 24 aprile, poi, Profico sarà premiato con il “Trofeo Guglielmo II” di Palermo; le sue opere sono inoltre pubblicate sul periodico d’arte nazionale “Boè”. Di lui, Giuseppe Afrune, recentemente protagonista di una mostra di notevole successo, ha dichiarato che “giocando con la tecnica, Alfredo Profico, oltre a trasmettere la gioia della sua creazione, ti fa spesso essere soggetto, coinvolgendoti emotivamente. È il massimo ed equivale a vivere l’arte”. Per il sindaco Astore “la mostra di Alfredo Profico, al pari degli altri eventi organizzati dall’apertura del Palazzo della Cultura, risponde ad esigenze culturali particolarmente sentite dall’Amministrazione comunale: sensibilizzare i cittadini sul valore della cultura, in ogni sua forma espressiva; creare le premesse di conoscenza e di attenzione indispensabili per assicurarne la conservazione; rafforzare la spiccata potenzialità di attrazione che ha questo territorio”.
 
Alessandro Chizzini


«Indietro
Maurizio Pellizzari L'intervista della settimana
Maurizio Pellizzari

Web Agency Lecce sciroccomultimedia Posizionamento sui motori di ricerca webrising