Sei in: Home»Comuni»Poggiardo

In arrivo nuovi fondi per lo smaltimento dell'amianto

[19/10/2018] POGGIARDO

In arrivo nuovi fondi per lo smaltimento dell'amianto

Sono 40mila gli euro che la Regione ha assegnato all’Amministrazione comunale attraverso i quali sostenere i cittadini nello smaltimento di tutti i manufatti in amianto in loro possesso

 

Dopo aver dato, forse, la svolta all’annoso problema dei miasmi del suo impianto di biostabilizzazione, il Comune di Poggiardo concretizza un’altra azione volta al rispetto dell’ambiente e al corretto smaltimento dei rifiuti. Lo scorso maggio, infatti, il Comune salentino è risultato tra i vincitori di un bando regionale a sportello attraverso il quale l’ente di viale Capruzzi ha messo a disposizione dei fondi da erogare poi ai privati per la rimozione e lo smaltimento dei manufatti in amianto. Poggiardo ha ora a disposizione 50mila euro (40mila dalla Regione Puglia e 10mila come cofinanziamento comunale). 

Tutti i cittadini poggiardesi in possesso, nelle loro abitazioni o nei loro terreni, di oggetti o strutture realizzati in amianto dovranno presentare le loro istanze entro le ore 12 del prossimo 9 novembre; ad ognuno di essi il Comune riconoscerà un contributo che verrà erogato nella misura dell’80%, mentre il 20% resterà a loro carico. 

“Si tratta di una importante opportunità -spiega l’assessore all’Ambiente Antonella Pappadà- perché in questo modo i cittadini vengono aiutati a liberarsi di un materiale come l’amianto, un killer silenzioso, come viene definito, che ogni anno miete 6mila vittime solo in Italia. Risulta quindi necessario bonificare tutti i siti che ne contengono, anche se si tratta di piccole quantità e considerando che l’amianto si rivela pericolosissimo per la salute soprattutto se sbriciolato o sgretolato”. “La tutela dell’ambiente e la salute dei cittadini di Poggiardo e Vaste -sottolinea il sindaco Giuseppe Colafati- è sempre stata e sarà una priorità della nostra Amministrazione. Siamo quindi felici di aver partecipato al bando per il finanziamento regionale e di averlo ottenuto creando, ci auguriamo, le condizioni per liberare il territorio comunale dalla piaga dell’amianto. Un’azione importante per tutelare la salute invogliando a smaltire in modo legale e sicuro questo pericolosissimo materiale”.

Il bando è reperibile sul sito web del Comune di Poggiardo o presso l’Ufficio Tecnico, mentre le istanze di partecipazione dovranno essere presentate all’Ufficio Protocollo o, ancora, all’Ufficio Tecnico.

 

Alessandro Chizzini 



«Indietro
Shadi Fathi L'intervista della settimana
Shadi Fathi

Web Agency Lecce sciroccomultimedia Posizionamento sui motori di ricerca webrising