Sei in: Home»Live»Spettacoli

In arrivo "Amoreamaro", il nuovo album di Maria Mazzotta

[13/12/2019] SPETTACOLI

In arrivo "Amoreamaro", il nuovo album di Maria Mazzotta

Maria Mazzotta, una delle voci più importanti della World Music Europea, ha presentato ai Cantieri Teatrali Koreja in anteprima in Italia, in concerto con il fisarmonicista Bruno Galeone, il suo nuovo album Amoreamaro (Agualoca Records), che sarà pubblicato il 10 gennaio prossimo. Presentato in anteprima qualche settimana fa alla Fira Mediterrania de Manresa in Spagna, il disco è un’appassionata riflessione, dal punto di vista femminile, sui vari volti dell’amore: da quello grande, disperato e tenerissimo a quello malato, possessivo e abusato. Dieci brani, di cui due inediti, che attraversano tutte le emozioni che questo sentimento è capace di suscitare, trovando nel canto, come da tradizione popolare, la catarsi, la consolazione, la forza e la “cura”. 

In questi giorni è uscito Scura maje, il primo singolo estratto dall’album. Diventato famoso grazie a Nino Rota che lo utilizzò nel film D’amore e d’anarchia, Scura maje è un brano tradizionale abruzzese conosciuto anche come “Il canto della vedova”. Il brano estratto è accompagnato da un video live in studio, realizzato da Giuseppe Pezzulla presso la “Corrado Productions” di Supersano. 

Maria Mazzotta è oggi tra le più importanti interpreti del panorama internazionale grazie anche alla sua particolare versatilità. Giovanissima si dedica allo studio del pianoforte e dell’arpa presso il Conservatorio “T. Schipa” di Lecce, e alla fine degli anni ’90 si appassiona ai canti della tradizione salentina. Dal 2000 al 2015 fa parte del Canzoniere Grecanico Salentino; nel 2006 dell’Orchestra Notte della Taranta e dal 2011 al 2014 ne diventa la voce solista. Dal 2013 collabora, in qualità di cantante, con la compagnia di danza di Miguel Angel Berna, esibendosi in diversi teatri nel mondo. Nel 2015 partecipa come cantante alla nuova pellicola di Carlos Saura La jota. Volgendo lo sguardo ad Est si appassiona alla musica balcanica e a soli 21 anni inizia una ricerca musicale, da cui nasce il sodalizio col violoncellista albanese Redi Hasa.

 

Claudia Mangione 



«Indietro
Ruben Razzante L'intervista della settimana
Ruben Razzante

Web Agency Lecce sciroccomultimedia Posizionamento sui motori di ricerca webrising