Sei in: Home»Rubriche»In copertina

In Puglia vanno meglio i piccoli centri delle grandi cittą 

[26/12/2009] IN COPERTINA

In Puglia vanno meglio i piccoli centri delle grandi cittą 

Nessun comune pugliese nel 2008 ha raggiunto le soglie previste dalle leggi nazionale e regionale. I piccoli comuni, però, si confermano luoghi di sviluppo e di sperimentazione delle pratiche più virtuose in campo di gestione dei rifiuti. Non a caso nella classifica dei centri pugliesi che meglio di tutti hanno messo in pratica le buone norme per realizzare la raccolta differenziata, ben 8 sono paesi che non superano i diecimila abitanti. Melpignano è primo della lista e svetta con il 40,5% di raccolta differenziata, mentre San Paolo di Civitate è secondo assoluto con 34%, contro il 20,7% dello scorso anno, risultando anche prima nella classifica dei comuni di media dimensione. Tra i centri con popolazione oltre i 20mila abitanti, esclusi i capoluoghi di provincia, è a Gioia del Colle che va il primato con il 26,7%. Tra i capoluoghi, invece, Barletta conquista il vertice con il 20,3%, mentre Bari, raggiungendo il 19,4%, si piazza al secondo posto in classifica con un balzo in avanti rispetto allo scorso anno di ben 5 punti percentuali. Lecce, con il 12,6% di differenziata nel 2008 si colloca al sesto posto, dietro a Barletta, Bari, Brindisi e Foggia e davanti a Trani, Andria e Taranto.
 



«Indietro
Gaia Benassi L'intervista della settimana
Gaia Benassi

Web Agency Lecce sciroccomultimedia Posizionamento sui motori di ricerca webrising