Sei in: Home»Rubriche»Sport

Il Lecce domina, tra gol e baby d'oro

[28/09/2012] SPORT

Il Lecce domina, tra gol e baby d'oro

Domenica al “Via del Mare” contro il Tritium i giallorossi, motivati ed affamati, cercano la quinta vittoria di fila nelle prime cinque gare 
 
C'è solo il Lecce. E poi il vuoto. Sono bastate quattro vittorie nelle prime partite per incoronare la squadra di Franco Lerda (nella foto, insieme ad Antonio Tesoro) regina del girone A di Lega Pro di Prima Divisione. Il club della famiglia Tesoro (il passaggio ufficiale della proprietà slitta ad ottobre) ospiterà domenica il Tritium con tre punti di vantaggio sull'unica inseguitrice: la Virtus Entella (squadra ligure di Chiavari). Sulla terza i giallorossi vantano +5 sul Carpi; e +6 su Salò, Reggiana e Trapani. Domenica prossima si gioca al “Via del Mare” contro la squadra lombarda della Tritium. Si pronuncia Trizium o Tritium. E un club calcistico milanese di Trezzo sull'Adda fondato nel 1908 e deriva dal nome latino della città in cui prese vita l'attività del club. Una società che disputa le proprie partite casalinghe allo stadio “Brianteo” di Monza.
Chiarita la curiosità del nome del prossimo avversario, i salentini provano a decollare definitivamente spinti dal grande entusiasmo, che ha contagiato la tifoseria giallorossa del Salento e degli appassionati salentini in tutta l'Italia. Oltre ai risultati, c'è anche lo spirito dei baby interessanti ad esaltare gli animi. A Treviso è arrivato il gran gol con un pallonetto da centrocampo dell'esterno brindisino Mino Chiricò. È già al secondo gol consecutivo nelle ultime due gare. Ed ancora siamo solo all'inizio ed ai primi colpi del grande repertorio del baby cresciuto nel vivaio giallorosso e scovato anni fa dal talent-scout di Nociglia Giuseppe Dragone.
Ma Chiricò è solo uno dei tanti prodotti del vivaio giallorosso curati in dal 2000 ad oggi. Occhio ai baby già rodati in Lega Pro come Pippo Falco (salvezza nella scorsa stagione al Pavia), Matteo Legittimo (giovane dell'89 con un centinaio di presenze di in C). E poi occhio ai portieri vice di Benassi, come Petrachi e Gabrieli (già un lusso vederli titolari in B). Intanto dalla Berretti di Antonio Toma, dopo Malcore e Di Mariano, sono in rampa di lancio il mediano Tundo, l'esterno Rosafio, il difensore Brunetti ed il jolly Todisco (abile sia in difesa che a centrocampo). Il Lecce prova a crescere ed a battere i record.
 


«Indietro
Peppe L'intervista della settimana
Peppe "Pepperino" Leone

Web Agency Lecce sciroccomultimedia Posizionamento sui motori di ricerca webrising