Sei in: Home»Rubriche»Primo Piano

Il Bistrocafè di Maglie tra i 10 migliori bar di stazione al mondo

[18/05/2018] PRIMO PIANO

Il Bistrocafè di Maglie tra i 10 migliori bar di stazione al mondo

Il prestigioso riconoscimento è arrivato nei giorni scorsi da “The Guardian”, che ha premiato lo stile, la creatività e lo spirito imprenditoriale di Katia e suo marito Emilio 

 

“Non aspettare in stazione con tutti gli altri perché Maglie vale più di una passeggiata. E uno dei punti salienti è questo squisito locale Bistrocafé Stazione di Maglie di fronte alla biglietteria. Lo raccomanderei caldamente per il design elegante e alla moda e i piccoli cenni alla sua eredità ferroviaria, e per il fascino genuino e la cordialità della coppia che lo possiede”. Ciò che ha colpito la reporter del “The Guardian”, che qualche giorno fa con queste parole ha fatto comparire il Bistrocafé di Maglie tra i 10 migliori bar della stazione al mondo, non è solo il design che caratterizza questo posto ma senza dubbio lo stile con cui Katia e suo marito Emilio lo gestiscono dallo scorso settembre. 

Come lo fanno? Un po’ come se stessero ospitando degli amici a casa. Copywriter lei, art director lui dopo diversi anni trascorsi a Milano e poi a Lecce e in provincia, oggi oltre ad essere esperti di comunicazione sono anche i proprietari di questo piccolo angolo di mondo: è qui che quotidianamente prestano la loro anima da creativi alla sacra arte dell’ospitalità. “Stiamo ancora metabolizzando la notizia -ci racconta Katia-, è stata una sorpresa anche per noi! Ce lo ha segnalato l’autrice stessa del pezzo inviandoci una mail all’indirizzo di posta del locale dove ci palesava la menzione. Contestualmente ce lo ha segnalato anche un altro signore londinese, molto plausibilmente un lettore dello stesso giornale, che non solo ha voluto farci presente la menzione ma ha anche sottolineato la volontà di volerci venire a trovare personalmente. Lo abbiamo scoperto così, alle 7 di sera. Fin da quando abbiamo aperto questo luogo -continua Katia-, quello che avevamo in mente era di dare vita ad una caffetteria dal respiro internazionale che offrisse ai clienti non solo la possibilità di mangiare e bere liberamente a qualunque orario, ma anche uno spazio per rilassarsi, conversare, leggere un libro, lavorare. Cosa che oggi accade anche con alcuni nostri clienti del posto che ci conoscono sin dall’inizio”. 

Il locale infatti è sempre aperto, dalle 8 del mattino sino alla sera, inoltre la connessione Wi-Fi permette di godere di colazioni, pause pranzo, merende e aperitivi anche comodamente di fronte al proprio pc così come succede in molte realtà europee. Bistrocafè è anche un luogo di incontro per eventi culturali, uno spazio per ospitare musica dal vivo ed a rotazione mostre di artisti, come la piccola personale dell’artista magliese Giulio Acquaviva che Katia ed Emilio stanno ospitando proprio in questo periodo. 

“Questo è per noi un ri-conoscimento -conclude Katia-, la capacità di vedere in questo posto quello che noi vediamo sin da sempre. Non abbiamo mai avuto la presunzione di volerci sostituire a nessuno, la nostra visione è sempre stata quella di fare piccole e semplici cose fatte bene, con un’attenzione minuziosa alla cortesia e all’ospitalità. Non esclusivamente servire da bere, quindi, ma invitare ad accomodarsi anche solo per gustare un buon caffè o ancora fare compagnia per una chiacchiera, magari in lingua, per potersi sentire realmente a casa anche a migliaia di km di distanza”.

 

Serena Merico 



«Indietro
Sergio De Donno L'intervista della settimana
Sergio De Donno

Web Agency Lecce sciroccomultimedia Posizionamento sui motori di ricerca webrising