Sei in: Home»Comuni»Casarano

I rossoblý puntano alla Coppa Italia Nazionale

[03/05/2019] CASARANO

I rossoblý puntano alla Coppa Italia Nazionale

A Firenze la squadra del presidente Giampiero Maci affronterà l’8 maggio il Caldiero Terme per il prestigioso trofeo della categoria Dilettanti e concludere in bellezza una stagione indimenticabile 

 

È fissata per sabato 8 maggio alle 15.30 la gara valevole per la conquista della Coppa Italia Nazionale Dilettanti tra Casarano Calcio e Caldiero Terme allo stadio “Gino Bozzi” a Firenze. La competizione è il prolungamento delle Coppe Regionali. La squadra veneta rappresenta per la sua regione una partecipazione dopo 26 anni dall’ultima (Treviso 1992-‘93). I pugliesi tornano in finale dopo 10 anni dall’ultima vittoria. La finale, giocata in campo neutro, vedrà una buona partecipazione di pubblico: l’incasso, al netto delle spese organizzative, sarà diviso in parti uguali tra le due società che si contendono il titolo. I veneti verranno ospitati nella Tribuna scoperta - Settore ospiti; i pugliesi nella Tribuna scoperta grande. Chi non può raggiungere lo stadio e seguire la partita dal vivo potrà seguire la diretta streaming sul sito web della Lega Nazionale Dilettanti. 

Un importante traguardo quello raggiunto dai rossoblù che, dopo aver ottenuto la promozione in Serie D e la Coppa Italia Regionale, puntano al triplete per coronare una stagione assolutamente da ricordare. La competizione, nata nel 1966, dopo numerose variazioni, è arrivata alla formula attuale con la presenza di 19 squadre, suddivise in 8 gruppi (3 composti da 3 squadre e 5 da 2). Le due squadre arrivano dopo una cavalcata importante: il Casarano, dopo aver superato il primo girone contro i lucani del Grumento Val d’Agri e i campani dell’Audax Cervinara, nei quarti ha affrontato i siciliani del Canicattì avendo la meglio ai rigori; in semifinale ha battuto i laziali del Team Nuova Florida con due vittorie per 1 a 0. Il Caldiero Terme, dopo aver superato il primo girone contro i friulani del San Luigi Carlo e i rappresentanti geografici della zona Trento-Bolzano, ha battuto nei quarti Canelli, piemontesi, e in semifinale gli emiliani del Bagnolese. 

Tra i protagonisti della stagione e dell’ottimo torneo casaranese sicuramente il bomber argentino Rosario Nicolas Di Rito che si è aggiudicato il titolo di capocannoniere del campionato di eccellenza. “Quando in estate è arrivata la chiamata del Casarano sapevo che c’era l’obbligo di vincere”, ha dichiarato l’attaccante, ma questo non mi ha spaventato perché le sfide non mi hanno mai messo paura. “Casarano è una pizza importante e negli ultimi anni è sempre stata competitiva, aver regalato insieme ai miei compagni questa gioia (la promozione in D) ai nostri tifosi non può che fare un enorme piacere”. Di Rito ha già conquistato, con la maglia della Virtus Francavilla, nel 2014-2015, il triplete a cui punta quest’anno il Casarano. “Arrivati a questo punto -sottolinea Di Rito- è chiaro che vincere sarebbe fantastico, anche perché conquistare tutto per ciò cui si è scesi in campo significherebbe scrivere una pagina importante del club”. Il fatto che per qualche giorno non ci siano state gare da una parte non ha aiutato il gruppo togliendo continuità, dall’altro però ha consentito di recuperare alcuni infortunati in modo da arrivare al meglio all’appuntamento con la Coppa.

 

Marco De Matteis 



«Indietro
Gaia Benassi L'intervista della settimana
Gaia Benassi

Web Agency Lecce sciroccomultimedia Posizionamento sui motori di ricerca webrising