Sei in: Home»Rubriche»In copertina

Guido Stefanelli: "Il mio impegno per e tra i cittadini"

[05/03/2010] IN COPERTINA

Guido Stefanelli: "Il mio impegno per e tra i cittadini"

Sanità, ambiente, sociale e lavoro sono i temi principali su cui punta il programma elettorale di Guido Stefanelli, a sostegno di Rocco Palese con la lista “I Pugliesi”
 
Alle prossime elezioni regionali del 28 e 29 marzo parteciperà anche Guido Stefanelli, imprenditore 45enne di Scorrano comune per il quale ha ricoperto le cariche di vicesindaco, capogruppo di maggioranza, coordinatore comunale di Forza Italia e, attualmente, capogruppo di minoranza. Distintosi per essere sempre risultato il primo degli eletti, Stefanelli concorre nelle file de “I Pugliesi” a sostegno di Rocco Palese.
Stefanelli, quali saranno le sue priorità in caso di elezione?
Innanzitutto, mi prodigherò per portare attenzione e risoluzione a tutte le problematiche di tipo sociale, settore per il quale ho sempre profuso intenso impegno e mortificato dalla gestione Vendola. Tenterò poi di migliorare il settore sanitario sotto tutti gli aspetti, non ultimo la questione relativa all’ospedale di Scorrano. Ovviamente centrale nella mia attività sarà il lavoro, forse il tema più delicato della nostra regione. La mia candidatura risponde anche alla volontà di fare chiarezza nel mondo politico scorranese, visto che dall’altra parte regna il caos e in ogni competizione elettorale si registrano continui cambiamenti di schieramento.
Su quali temi dovrà intervenire principalmente il nuovo consiglio regionale?
Occorre investire nella realizzazione e nel miglioramento di idonee infrastrutture che possano sviluppare in Puglia il turismo di èlite. Importante sarà anche attuare una minore ospedalizzazione e favorire l’assistenza sanitaria domiciliare e presso le strutture pubbliche RSA, anche per venire incontro ad un delicato bilancio regionale. È altrettanto necessario un maggior controllo ambientale; mi riferisco ai nuovi settori eolico e fotovoltaico per i quali, seppur favorevole alla loro introduzione, occorre una precisa regolamentazione. Bisognerà poi rispondere ai giovani pugliesi, illusi dalla promessa mai mantenuta di Vendola del salario sociale.
Perché dare fiducia a Guido Stefanelli e Rocco Palese? 
Perché entrambi rappresentiamo la coerenza delle idee, perché il nostro obiettivo politico è quello di aiutare le fasce deboli e privilegiare le meritocrazia, a discapito dell’assistenzialismo, e perché entrambi abbiamo costruito la nostra carriera al servizio della gente; d’altronde la mia attività si svilupperà in mezzo la gente, sarò cioè “a portata di mano”, come recita il mio slogan.
 


«Indietro
Nicola Fiore L'intervista della settimana
Nicola Fiore

Web Agency Lecce sciroccomultimedia Posizionamento sui motori di ricerca webrising