Sei in: Home»Comuni»Tricase

Giudice di pace a rischio chiusura: quale soluzione?

[15/06/2018] TRICASE

Giudice di pace a rischio chiusura: quale soluzione?

Corsa all’ultimo fiato per scongiurare la soppressione di un servizio fondamentale per il territorio a causa del pensionamento del cancelliere 

 

Giudice di Pace a rischio chiusura anche per l’ufficio di Tricase, in linea purtroppo col trend nazionale. Il cancelliere, dipendente del comune di Tiggiano, inoltrerà in questi giorni domanda di pensionamento, lasciando vacante un posto che paradossalmente proprio per la riforma in vigore dal 2021 va arricchendosi di competenze. A lanciare l’allarme una lettera vergata dai consiglieri del Gruppo Misto Vito Zocco e Nunzio Dell'Abate. Il rischio è quello di sguarnire un presidio importante, simbolo di “giudice di prossimità”, una figura vicino al cittadino che esercita la sua funzione in modo da favorire la domanda di giustizia in termini di risoluzione dei conflitti sociali. Ma non solo: il danno collaterale raggiungerebbe anche l’indotto commerciale che l’ufficio del Giudice di pace ha generato. 

Lo scorso 26 maggio l’incontro tenutosi a Palazzo Gallone con le Amministrazioni comunali interessate, su impulso della classe forense locale, non ha dato l’esito sperato. Difatti la proposta del sindaco di Tiggiano di trattenere in servizio l’attuale cancelliere con il conferimento della posizione di responsabilità, e quindi di un emolumento più allettante, è naufragata in quanto il dipendente comunale appartiene alla categoria C e non D, dunque gli sono precluse quelle funzioni apicali. 

Il sindaco di Tricase Carlo Chiuri ha invitato i colleghi ad una maggiore sinergia, ponendo l’accento sul fatto che la città di Tricase, oltre a fornire la sede logistica, mette già a disposizione due impiegati comunali dei tre funzionari di cui si avvale l’ufficio. Il primo cittadino, inoltre, auspica un maggiore impegno delle istituzioni forensi anche a livello ministeriale affinché si realizzi un possibile allargamento territoriale della giurisdizione dell’ufficio del Giudice di pace di Tricase a quei comuni del Basso Salento, che, a seguito della soppressione dell’Ufficio del Giudice di pace di Alessano, fanno riferimento a Lecce. 

Il Gruppo Misto rilancia e spiega che trovare una soluzione tempestiva è fondamentale, così una via d’uscita potrebbe essere rappresentata dallo stesso Settore Servizi sociali di Tricase, dove sono presenti 4 unità D, da cui si potrebbe attingere. Con la riforma del Giudice di Pace, prevista per il 2021, le competenze aumenteranno a dismisura tanto da far assumere all’Ufficio la fisionomia di una sezione periferica di Tribunale: un’opportunità da non perdere, in termini di valore, per Tricase e per il Capo di Leuca. 



«Indietro
Andrea Maggino L'intervista della settimana
Andrea Maggino

Web Agency Lecce sciroccomultimedia Posizionamento sui motori di ricerca webrising