Sei in: Home»Rubriche»Ci scrivono

Gentile direttore,

[16/07/2009] CI SCRIVONO

era da tempo che volevo scriverle questa lettera per denunciare le pessime condizioni del primo tratto della strada provinciale che congiunge Galatina con Lecce. Ho aspettato a lungo prima di scriverle (circa un anno) confidando in un’ipotetica risoluzione del problema da parte di qualcuno. Attesa vana!
La Strada Provinciale 362 resta ancora un vero e proprio campo minato. Lavorando a Lecce e percorrendo quotidianamente questa arteria stradale, oramai conosco a memoria buche, dossi, sconnessioni, deviazioni, segnalazioni di lavori in corso. La mattina, traffico permettendo, procedo zigzagando tra i diversi ostacoli per evitare di dare il definitivo colpo di grazia alle sospensioni della mia auto, messe a dura prova da questa strada provinciale. Come le dicevo, io sono pratico della Sp 362. Tuttavia, per chi non lo è, questa strada rappresenta una costante fonte di sorprese e percorrerla diventa una vera e propria avventura. Soprattutto di notte poi, se non si procede lentamente, si rischia di andare a sbattere contro uno dei tanti cartelli di deviazione privi di qualsiasi segnalazione luminosa che permetta di individuarli da lontano.
Come le dicevo, ho atteso per lungo tempo prima di scriverle. Non so a chi spetti concludere i lavori di questa “benedetta” provinciale. Di certo la situazione è insostenibile. Si avvicina l’alta stagione ed il traffico su questa strada aumenterà notevolmente: cosa si aspetta a darle una sistemazione definitiva e sicura? L’ennesimo incidente?
Cordiali saluti.

 

Un cittadino sdegnato



«Indietro
Ilenia Costanza L'intervista della settimana
Ilenia Costanza

Web Agency Lecce sciroccomultimedia Posizionamento sui motori di ricerca webrising