Sei in: Home»Rubriche»Sport

D'Odorico chiama i tifosi al Via del Mare, alla ricerca del primo successo con il Sassuolo

[10/09/2009] SPORT

D'Odorico chiama i tifosi al Via del Mare, alla ricerca del primo successo con il Sassuolo

Dopo i due pareggi esterni di Ascoli e Grosseto, i giallorossi di Giannini ospitano sabato il Sassuolo e cercano i primi punti interni del campionato

 

Ed ora c’è da conquistare i risultati positivi anche in casa. Al Via del Mare di Lecce. A sorpresa, il Gallipoli si scopre infatti imbattibile lontano da casa. La squadra giallorossa di Beppe Giannini si incorona tra le rivelazioni di questo avvio di torneo per il rendimento esterno, nonostante il clima di emergenza ed il netto ritardo per il raduno del ritiro avvenuto solo lo scorso 13 agosto. Ed in questa classifica è seconda solo alla capolista Frosinone di Checco Moriero (2 vittorie esterne). Gli ionici hanno collezionato infatti nelle prime due trasferte di campionato due pareggi pesanti sui campi di avversarie importanti come Ascoli (1-1) e Grosseto (2-2).
“Peccato! Da Grosseto potevamo tornare con tre punti, frutto di una gara giocata con intelligenza e sagacia tattica. Se non ci fosse stato fischiato contro un calcio di rigore inesistente, come hanno dimostrato tutte le immagini televisive, forse i destini di quell’incontro sarebbero stati nettamente a nostro vantaggio. Sono certo, tuttavia, che l’esperienza che stiamo maturando ci tornerà utile per le prossime partite, a cominciare da quella con il Sassuolo di sabato prossimo”, è il commento del presidente del Gallipoli Daniele D’Odorico, 41 anni il prossimo 20 settembre.
E l’immobiliarista friulano prepara la sfida di sabato prossimo al Via del Mare contro il Sassuolo. “A tal proposito rinnovo l’invito ai tifosi del Gallipoli di seguirci al Via del Mare in maniera massiccia, poiché, sarà importante per noi sentire l’affetto della nostra città, così come è stato a Grosseto laddove gli ultras si sono fatti sentire. Eccome!!!”. Poi parla della campagna abbonamenti (sotto-quota 600 sino a martedì scorso): “Devo però anche aggiungere che gli abbonamenti che finora sono stati sottoscritti sono un po’ pochini… Credo che questa compagine e questo gruppo meritino un po’ più di fiducia. In fin dei conti, sottoscrivere un abbonamento è più che altro un atto d’amore e di fiducia verso la propria squadra, a prescindere. Se poi quell’atto di fiducia viene ricambiato, così come stiamo facendo noi, dall’impegno della società di allestire una rosa forte e competitiva (una rosa che stiamo provvedendo a impreziosire con qualche altro bel colpo di mercato…), allora il binomio è fatto. Noi siamo certi, in maniera più convinta e più convincente, della sottoscrizione di un numero di tessere ben più alto di quello abbiamo adesso raggiunto. È questo il primo anno di Serie B e, pertanto, non ci può essere assuefazione, abitudine e pallida consuetudine. Ci deve essere, invece, entusiasmo, coinvolgimento, calore, partecipazione, tutte cose che il popolo gallipolina in questi anni ha sempre dimostrato di avere. Adesso si tratta semplicemente di trasferire questa grande carica umana 30 km più a nord. Adesso si tratta semplicemente di far sentire quell’attaccamento incessante dall’Antonio Bianco al Via del Mare. La distanza tra Lecce e Gallipoli non può far diminuire la proverbiale passione gallipolina e penso proprio che già con il Sassuolo anche noi potremo contare su quel dodicesimo uomo in campo che da sempre è stato uno dei segreti più importanti della grande scalata al calcio che conta della nostra squadra”.

 

Pasquale Marzotta



«Indietro
Laura De Ronzo L'intervista della settimana
Laura De Ronzo

Web Agency Lecce sciroccomultimedia Posizionamento sui motori di ricerca webrising