Sei in: Home»Comuni»Lecce

Con i "Portatori sani di sorrisi" al "Vito Fazzi" arriva Babalý

[06/03/2020] LECCE

Con i "Portatori sani di sorrisi" al "Vito Fazzi" arriva Babalý

Molto spesso dimentichiamo che ci sono coraggiosissimi guerrieri, che quasi di nascosto combattono ogni giorno la propria battaglia per la vita. Si tratta dei piccoli pazienti del reparto di Oncoematologia pediatrica del “Vito Fazzi” che, proprio come gli impavidi cavalieri delle fiabe, hanno ricevuto in dono un nobile destriero, Babalù, un draghetto portaflebo tutto colorato e che i bambini possono cavalcare per “sconfiggere” la malattia. 

I sei draghetti sono stati donati dalla onlus “Portatori sani di sorrisi”, un gruppo di volontari clownterapisti, e si auspica che presto possano arrivare anche nelle pediatrie di tutta Italia. Babalù è realizzato in legno naturale, dipinto con colori atossici; la coda è fatta in modo da consentire ai genitori di controllarne il gioco durante l’uso. Questi draghetti nascono come sostegno per le flebo e per allietare le ore dei piccoli eroi, ai quali, anche in un ospedale, non deve essere preclusa la possibilità di giocare e di spaziare con la fantasia. L’iniziativa rientra nell’ambito del progetto “Pediatrie in festa”, che ha come obiettivo rendere più accogliente e a misura di bambino gli ambienti ospedalieri, grazie all’unione della terapia con le attività ludiche, che rendono senz’altro il ricovero e la degenza meno traumatici. 

Per sostenere il progetto Babalù, è possibile effettuare donazioni a “Portatori sani di sorrisi onlus”, con causale “Progetto Pediatrie in festa adotta un Babalù”, sull’IBAN IT53L0306909606100000150335.

 

Renato De Capua 



«Indietro
Giuseppe Calogiuri L'intervista della settimana
Giuseppe Calogiuri

Web Agency Lecce sciroccomultimedia Posizionamento sui motori di ricerca webrising