Sei in: Home»Rubriche»In copertina

Cercasi Amuchina disperatamente

[06/03/2020] IN COPERTINA

Cercasi Amuchina disperatamente

Il fluido detergente per le mani è diventato quasi introvabile e a prezzi molto alti. In alternativa, oltre a produrselo da soli si possono utilizzare le salviette detergenti/disinfettanti usa e getta

 

In questo periodo di ansia e di psicosi, già prima che il Covid19 si affacciasse sul territorio salentino mascherine e gel mani sono andati a ruba in diverse farmacie della provincia. In particolare il gel igienizzante per le mani è andato a ruba, tanto da far moltiplicare in modo esponenziale il prezzo originario del prodotto: da 3 a 22 euro per una confezione, una speculazione ad opera degli immancabili sciacalli che ha fatto scattare le denunce del Codacons e di altre associazioni dei consumatori in tutta Italia.

Se da un lato c’è chi non esita a guadagnare sulle spalle degli ansiosi o di chi cerca di tutelarsi attraverso l’utilizzo di disinfettante per le mani, in grado di ridurre germi e batteri presenti sulla cute, non mancano esempi di buone pratiche e gesti di solidarietà. A Cannole il figlio di un farmacista ha avanzato la proposta, all’Amministrazione comunale, di omaggiare di dispenser di fluido igienizzante alcuni punti strategici come scuole, Poste, uffici comunali e poliambulatorio. La Farmacia Chiga di Lecce ha, invece, disposto fino al 30 marzo un servizio di consegna a domicilio dei farmaci per gli over 65enni.

Prima della chiusura forzata delle scuole voluta dal Governo, per sopperire alla carenza dell’Amuchina gli studenti dell’indirizzo Chimico Biologico dell’Istituto di Istruzione Secondaria “Antonietta De Pace” di Lecce hanno preparato nei laboratori della scuola un gel igienizzante a base di alcool e glicerina, che poi hanno imbottigliato e distribuito ai compagni, ai docenti e al personale ATA. Stessa soluzione è stata trovata all’Istituto Istruzione Secondaria Superiore “G. Salvemini” di Alessano: gli studenti dello Scientifico lo hanno realizzato e poi distribuito in boccette riciclate. Ricordiamo che il famoso gel igienizzante ha origini pugliesi ideato da De Nora un ingegnere, nato ad Altamura, che a soli 24 anni, nel 1923, brevettò l’Amuchina. 

Attenzione: in mancanza dell’Amuchina per igienizzare e disinfettare le proprie mani si possono usare anche le salviette detergenti e disinfettanti di marche come Fresh&Clean, tuttora reperibili a prezzi modici presso i supermercati. Le salviettine usa e getta sarebbero anche più sicure perché una volta utilizzate possono essere cestinate liberando completamente le mani da microbi e batteri. 

 

Anna Manuela Vincenti 



«Indietro
Giuseppe Calogiuri L'intervista della settimana
Giuseppe Calogiuri

Web Agency Lecce sciroccomultimedia Posizionamento sui motori di ricerca webrising