Sei in: Home»Comuni»Lecce

Cala il sipario sul cinema Santalucia

[03/10/2020] LECCE

Cala il sipario sul cinema Santalucia

Il 23 settembre scorso sono iniziati i lavori di demolizione della storica struttura in via San Lazzaro. Al suo posto sorgerà un residence di lusso di 5 piani e 68 posti letto

 

Farà effetto camminare in via San Lazzaro e non vedere più all’angolo la struttura con i muri arancio e rosa, le bacheche che esponevano le locandine dei film, la grande scritta in alto “Santalucia Citiplex”. Il 23 settembre scorso sono partite le attività di demolizione dell’edificio, chiuso dal 2013, che lascerà spazio ad un residence di lusso di 5 piani e 68 posti letto. L’investimento da 7,3 milioni di euro è firmato Luxury Class srl e finanziato per una parte dalla Regione Puglia. 

Tutti i leccesi e le persone che venivano dai paesi limitrofi ricordano il Santalucia, le sue proiezioni, gli spettacoli per bambini, l’arena. Edificio storico della città, il cinema ha visto proiettare i lavori di migliaia di registi, ha ospitato diverse edizioni del Festival del Cinema Europeo (ora trasferito al Multisala Massimo), portando nel capoluogo attori, registi e produttori di livello internazionale. La struttura, nata alla fine degli anni quaranta, disponeva dapprima di una capacità di accoglienza di 800 posti. Mandava proiezioni nelle mattine di domenica, per gli spettacoli dedicati ai più piccoli e nelle mattine in cui a Lecce si svolgeva il mercato bisettimanale (lunedì e venerdì), per accogliere chi si riversava dai paesi limitrofi. 

Nel 2005 le restringenti norme di sicurezza costrinsero il Santalucia a degli adeguamenti, così venne trasformato in multisala con quattro sale e l’arena estiva. Quest’ultima però non rendeva e presto anche il resto della struttura ha iniziato a soffrire, tanto che la famiglia proprietaria Cortese-Masciullo nel 2013 ne ha dichiarato la chiusura definitiva. 

Moltissimi conoscono e ricordano il Santalucia, cinema fra i più importanti di Lecce e punto di riferimento, dove ci si dava anche appuntamento per ritrovarsi. C’è chi ricorda i primi film visti con l’amata, con i nonni, con gli amici. Chi ancora ripercorre le giornate trascorse a guardare le proiezioni del Festival del Cinema Europeo quando era all’università, chi rammenta il costo dei primi film a cinquanta lire o le sedie di legno. Un pezzo di storia importante della cultura leccese si sgretola con le macerie della demolizione. Chi ha attività storiche nella zona, o risiede da sempre, ricorda la vitalità della strada creata dagli avventori del cinema e la nostalgia si fa forte nel pensare che nel guardare l’angolo di via San Lazzaro non incontrerà più i colori del Santalucia. 

 

Stefania Zecca - foto di Giulio Rugge



«Indietro
Laura De Ronzo L'intervista della settimana
Laura De Ronzo

Web Agency Lecce sciroccomultimedia Posizionamento sui motori di ricerca webrising